Virgilio Sport

SONDAGGIO - Ha fatto bene la Juve a cacciare Allegri?

La domanda che tutti si fanno all'indomani della clamorosa decisione della Juventus di congedare mister Allegri

Pubblicato:

Virgilio Sport

Virgilio Sport

Redazione

Da oltre 20 anni informa in modo obiettivo e appassionato su tutto il mondo dello sport. Calcio, calciomercato, F1, Motomondiale ma anche tennis, volley, basket: su Virgilio Sport i tifosi e gli appassionati sanno che troveranno sempre copertura completa e zero faziosità. La squadra di Virgilio Sport è formata da giornalisti ed esperti di sport abili sia nel gioco di rimessa quando intercettano le notizie e le rilanciano verso la rete, sia nella costruzione dal basso quando creano contenuti 100% originali ed esclusivi.

Non è una cosa frequente che la Juve lasci per strada un allenatore durante la stagione. Eppure è successo. Il club bianconero con uno stringato comunicato ha dato il benservito a Max Allegri, l’uomo dei 5 scudetti di fila, delle 2 finali di Champions e di tutti gli altri allori italiani possibili e soprattutto l’uomo messo sotto contratto per 4 anni con l’obiettivo di riportare la Juve in cima alla gerarchia delle squadre italiane ed europee. Il contratto faraonico non è stato portato a termine perché dopo 3 stagioni difficili e poco entusiasmanti il club ha deciso di troncare. Ha fatto bene?

I capi d’accusa nei confronti di Allegri

  • il cambio di dirigenza: a comandare non c’è più Andrea Agnelli, che lo aveva richiamato pagandolo a peso d’oro, ma Giuntoli – arrivato a tagliare gli ingaggi più onerosi – con cui la scintilla non è mai scoccata,
  • la mancanza costante di un gioco definibile tale nell’arco dei tre anni e una distanza siderale in termini di performance rispetto a Inter, Milan e Napoli;
  • l’utilizzo molto discutibile dei tanti giovani in rosa e il difficile legame con i senatori;
  • da ultimo la clamorosa scanagliata al termine della finale di Coppa Italia contro l’Atalanta, in cui Allegri ha assunto un comportamento aggressivo nei confronti di arbitri, dirigenza, giornalisti e probabilmente anche alcuni giocatori
  • lo scarso feeling con i tifosi che da tre anni animano un trend #allegriout che riprende vigore a ogni prestazione sotto tono della squadra.

Le attenuanti di Allegri

Eppure il mister non è inviso a tutta la platea bianconera. In tanti riconoscono i meriti di questo allenatore e non sono contenti del suo allontanamento. In fondo Allegri:

  • ha sempre centrato gli obiettivi minimi: tutti gli anni la Juve sempre in zona Champions, una semifinale di Europa League persa malamente e alla fine una Coppa Italia;
  • non ha avuto dalla società i giocatori di cui aveva bisogno (da Lukaku a un regista che sostituisse gli squalificati Pogba e Fagioli), ma solo rincalzi e giocatori modesti o demotivati (es Di Maria e Paredes);
  • nella stagione scorsa si è letteralmente sobbarcato tutto il peso di comunicare verso l’esterno, mentre la società annaspava in silenzio per tutte le vicissitudini giudiziarie;
  • lo sfogo plateale dell’Olimpico è sicuramente una caduta di stile, ma in tanti chiedono di mettersi nei suoi panni con tutto ciò che ha dovuto patire in questi anni.

Sondaggio

Con queste premesse la domanda è d’obbligo: ha fatto bene la Juve a mandare via Allegri?

Se non doveste visualizzare correttamente il sondaggio, cliccate qui

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...