,,
Virgilio Sport SPORT

Spettacolo alla Sardegna Arena: poker Cagliari al Crotone

Primo tempo da urlo tra Cagliari e Crotone, con cinque goal segnati: nella ripresa la rete di Joao Pedro che ha chiuso i giochi.

Spettacolo e conferme alla Sardegna Arena. Dopo il successo esterno dell’ultima giornata, il Cagliari si sblocca anche in casa, battendo il Crotone al termine di una gara spettacolare sopratutto nella prima frazione: 4-2 per la formazione sarda, a quota sette in campionato. Per i calabresi, invece, stop dopo il pari con la Juventus.

Gara decisamente equilibrata nel primo tempo, con squadre continuamente a mettere in difficoltà la difesa avversaria. A trovare il vantaggio è il Crotone con Messias, dando vita al 25′ alla giostra dei goal: cross dalla sinistra di Reca e primo goal in campionato per il brasiliano.

Il team di Stroppa gioca bene, dimostrando di voler ottenere il massimo risultato senza accontentarsi, ma è una punizione dal limite a riportare immediatamente la gara sul pareggio: parabola perfetta di Lykogiannis col mancino e 1-1 alla Sardegna Arena.

Il calcio da fermo sblocca il Cagliari, che ritrova fiducia e ribalta la gara con una grande azione centrale, Joao Pedro per Simeone che scatta sfruttando un buco nella difesa del Crotone, battendo così Cordaz per la seconda volta. La giornata però è all’insegna dei goal e delle prime volte: Molina si inventa al 43′ un goal di controbalzo dal limite su cui Cragno non può nulla, dando ai suoi il nuovo pareggio.

Può capitare di tutto nella quinta giornata alla Sardegna Arena, con le squadre libere di esprimere il proprio gioco e senza paura di sbagliare. Il che porta al 3-2 del Cagliari, con Nandez per Zappa, perfetto cross per la testa di Sottil, anche lui al primo centro in carriera nella massima serie.

Il Cagliari torna in campo deciso a chiudere la gara, aiutato dall’espulsione per doppia ammonizione dell’ex Cigarini, incredulo dopo il giallo ma costretto a lasciare il campo, comunque tra gli applausi della sua ex tifoseria. Cordaz tiene a galla i suoi a lungo, salvando su diverse conclusioni, tra cui una in tuffo sulla conclusione a giro di Nandez.

Il veterano portiere del Crotone non può nulla però sul goal che al minuto 85 chiude la gara, dopo un iniziale annullamento per fuorigioco: VAR per valutare la posizione di Joao Pedro dopo la respinta su Pavoletti e rete convalidata per il quarto centro sardo e i tre punti dei padroni di casa.

IL TABELLINO

CAGLIARI-CROTONE 4-2

MARCATORI: 21′ Messias (CR), 25′ Lykogiannis (CA), 35′ Simeone (CA), 43 Molina (CR), 45′ Sottil (CA), 85′ Joao Pedro (CA)

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Zappa (88′ Faragò), Walukiewicz, Godin, Lykogiannis (81′ Klavan); Marin (88′ Oliva), Rog; Nandez, Joao Pedro, Sottil (74′ Ounas); Simeone (81′ Pavoletti).

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto; Pedro Pereira (77′ Crociata), Molina (62′ Vulic), Cigarini, Benali, Reca (61′ Rispoli); Simy (89′ Riviere), Messias.

Arbitro: Di Martino

Ammoniti: Magallan (CR), Lykogiannis (CA), Benali (CR)

Espulsi: Cigarini

OMNISPORT | 25-10-2020 14:36

Spettacolo alla Sardegna Arena: poker Cagliari al Crotone Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...