Virgilio Sport

Inter e i dubbi sull’iscrizione: la Covisoc riceve l’esposto. Sui social la rabbia dei tifosi della Juventus

La rivelazione arriva da Bianconeranews che rivela che la Covisoc avrebbe accolto l’esposto della Fondazione Jdentità Bianconera riguardante i requisiti dell’Inter di iscriversi al campionato che l’ha portata allo scudetto

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Scudetto dell’Inter a rischio? Per il momento ovviamente no. Ma l’esposto presentato contro la regolare iscrizione della formazione nerazzurra al campionato in corso, che ha la squadra di Inzaghi aggiudicarsi proprio lo scorso lunedì il suo 20esimo scudetto (e anche su questo le polemiche non mancano), sarebbe stato accolto dalla Covisoc.

L’esposto di Fondazione Jdentità Bianconera

La notizia è emersa all’inizio del mese di aprile quando la Fondazione Jdentità Bianconera ha emesso un comunicato nel quale rivelava di aver inviato alle Procure della Repubblica competenti, alla Procura Federale della Figc, e alla Covisoc un esposto nel quale sollevava dubbi riguardanti i requisiti minimi per la partecipazione al campionato che la squadra di Simone Inzaghi ha conquistato con la vittoria nel derby di lunedì scorso.

La Covisoc riceve il ricorso

Il primo passo è stato compiuto, almeno stando a quanto sottolinea la redazione di BianconeraNews.it che rivela che la Covisoc ha deciso di ricevere l’esposto e che la Commissione di Vigilanza prenderà alcuna degli elementi prospettati dalla Fondazione Jdentità Bianconera.

Gli elementi “dubbi” nell’iscrizione dell’Inter

Stando al comunicato emesse lo scorso 5 aprile dalla Fondazione Jdentità Bianconera ad essere nel mirino sarebbe in particolare “la continuità aziendale”. Nel comunicato si legge: “La continuità aziendale deve intendersi come attitudine dell’azienda a durare nel tempo o anche come la capacità di poter far fronte e quindi onorare gli impegni finanziari del futuro. Secondo la documentazione da noi raccolta dopo approfondite ricerche nelle sedi opportune, la società di calcio FC Internazionale non avrebbe rispettato i requisiti minimi necessari per potersi iscrivere regolarmente al campionato di serie A. La continuità aziendale sarebbe garantita da una lettera di patronale da parte di Gran Tower S.à.r.l. I documenti in nostro possesso evidenziano che Gran Tower S.à.r.l. non ha mai presentato un bilancio: questo suscita forti perplessità sulle effettive capacità dell’azienda di fornire le adeguate coperture finanziare e FC Inter”.

I dubbi dei tifosi della Juventus

Nonostante il “ricevimento” dell’esposto da parte della Covisoc, i tifosi della Juventus sembrano nutrire molti dubbi riguardo quello che potrebbe effettivamente scaturire: “E’ gravissimo che la Covisosc – scrive Vanni – per effettuare degli accertamenti abbia bisogno che una fondazione emetta un esposto”. E ancora: “Indagheremo, tra 4 o 5 anni risponderanno nel merito. Ma ovviamente sarà già tutto prescritto”. Sono in tanti che la pensano allo stesso modo: “Sono solo dichiarazioni di circostanza”; “Devono rispondere nel merito come devono farlo le due Procure. Devono rispondere argomentando. E’ un esposto fondato fatto da persone competenti”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...