,,
Virgilio Sport SPORT

Storico Lipsia: Atletico ko, è semifinale di Champions

Il Lipsia supera 2-1 l’Atletico Madrid e si qualifica per la semifinale di Champions League. A decidere è una rete di Adams nel finale.

Serviva un’impresa e impresa è stata. Il Lipsia, la grande rivelazione di questa edizione della Champions League, supera al fotofinish l’Atletico Madrid per 2-1 e si guadagna il pass per la sua prima storica semifinale della massima competizione continentale per club. Un momento straordinario per la compagine tedesca che il prossimo 18 agosto contenderà al PSG il pass per la finalissima di Lisbona.

Partita non entusiasmante quella dell’Estádio José Alvalade, anche se i primi minuti avevano fatto in realtà ben sperare. Già al 4’ sono infatti gli uomini di Nagelsmann a rendersi pericolosi con una conclusione da distanza ravvicinata di Halstenberg, ma il tutto si riassume in un pallone volato alto sulla traversa. I Colchoneros affidano le loro iniziative soprattutto alle ripartenze ed alla velocità di Carrasco che, al 13’ si crea anche l’occasione giusta per portare in vantaggio i suoi, ma la buona conclusione in corsa di destro viene deviata in corner da Gulácsi.

Si tratta degli unici due squilli degni di nota di una prima parte di gara che scivola via senza regalare emozioni. Il Lipsia si fa preferire tenendo costantemente in mano il pallino del gioco, ma troppo spesso difetta in fase di ultimo passaggio, il tutto mentre l’Atletico si difende con buon ordine ma fatica ad imbastire azioni degne di nota. Lo 0-0 con il quale si torna negli spogliatoi alla fine del primo tempo disegna perfettamente quanto visto in campo nei primi 45’.

Ad inizio ripresa è ancora Lipsia a farsi preferire. La compagine tedesca riprende il discorso da dove l’aveva lasciato, proponendo cioè un lungo possesso palla e al 51’, proprio a coronamento di una lunga azione arriva la rete del vantaggio: apertura di Kampl per Sabitzer che dalla destra lascia partire un cross perfetto che viene sfruttato magnificamente da Dani Olmo che, con un bel colpo di testa, non lascia scampo ad Oblak.

Sotto di una rete l’Atletico Madrid prova a reagire, ma per la vera scossa bisogna attendere l’ora di gioco, ovvero quando Simeone getta nella mischia Joao Felix al posto di uno spento Herrera. Il gioiello lusitano prima si presenta con un paio di giocate di altra scuola, poi al 69’ si procura un calcio di rigore. Sul dischetto si presenta lui stesso e con una conclusione estremamente precisa non lascia scampo ad un Gulácsi che pure aveva intuito la traiettoria del pallone.

Dopo il pareggio i Colchoneros danno per qualche minuto l’impressione di averne di più per il rush finale, ma in realtà con il passare dei minuti è il Lipsia a tornare a guadagnare metri in campo. La sfida si più avvincente e quando ormai tutto lascia presagire che si andrà ai supplementari, Adams, con un destro dal limite, trafigge Oblak complice anche una deviazione di Savic.

OMNISPORT | 13-08-2020 23:23

Storico Lipsia: Atletico ko, è semifinale di Champions Fonte: Gettg

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...