,,
Virgilio Sport SPORT

Tacconi: "Io gli avrei spaccato la faccia"

L'ex portiere juventino fa sapere come si sarebbe comportato al posto di Buffon.

"Sapendo di smettere, gli avrei spaccato la faccia. Sarebbe stata la grande fine di una carriera stupenda". Così Stefano Tacconi a 'Maracanà', su RMC Sport, sull'episodio del rigore assegnato al Real Madrid in pieno recupero e che ha tolto alla Juventus la possibilità di giocarsi il passaggio in semifinale di Champions League. "Non puoi dare un rigore così al 95°. Psicologicamente tutti sono in tensione e non puoi dare un rigore così".

Poi l'altro affondo: "Si deve cambiare il designatore degli arbitri europei ogni 2-3 anni. Quando ha vinto la Roma, tutte le squadre italiane a complimentarsi. Quando perde la Juve, sono tutte contro e questo mi dispiace molto".

Sul resto della stagione della Juventus infine ammette: "Il Napoli avrebbe preferito che la Juventus andasse avanti. Ora saranno più concentrati e non ce ne sarà per nessuno. La rabbia compatterà tutti e si punterà a Scudetto e Coppa Italia".

Su Buffon non è dello stesso parere Alessandro Del Piero, che ha criticato il portiere della Juve: "Quando Gigi ha parlato dell'arbitro… Ho fatto fatica a comprenderlo, onestamente. Non capisco perché si debba fare tanto riferimento alla partita d'andata, il calcio è così e si analizza il momento, bello o brutto che sia. Credo che fra qualche giorno, sull'arbitro dirà delle parole diverse da quelle che ha detto".

"Il rigore è stato uno stupro", Mehdi Benatia si rivolge così ai giornalisti francesi in zona mista dopo Real-Juve. "Rivedendo il contrasto, Lucas stoppa il pallone, io gli giro intorno per evitare il tocco e lui cerca di cadere perché è l’unica cosa che può fare a quel punto. Non lo tocco, non lo spingo e prendo la palla con il sinistro. Fischiare un rigore del genere all’ultimo secondo mi sembra assurdo".

 

SPORTAL.IT | 12-04-2018 14:55

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...