Virgilio Sport

Terremoto Juve: Web in fiamme tra la speranza dei tifosi e sfottò dei rivali

Dopo le dimissioni in blocco del CdA bianconero i tifosi sono smarriti ma sognano il grande ritorno di Del Piero

29-11-2022 08:55

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua lunga carriera ha vissuto da inviato importanti eventi come i Giochi Olimpici, i Giochi del Mediterraneo e gli Europei di Calcio. Ha collaborato con importanti agenzie di stampa e quotidiani nazionali. Se fosse un calciatore, sarebbe sicuramente l’uomo d’ordine (e il capitano in pectore). Per Virgilio Sport cura specialmente la sezione dedicata al Calcio

Non poteva chiudersi peggio per la Juventus questo 2022. Se dal punto di vista dei risultati prima della sosta c’era stato un sussulto che aveva portato la squadra a vincere sei gare di fila e a tornare in zona-Champions, ma sempre con la macchia di cinque sconfitte su sei gare di Champions League con l’onta della retrocessione in Europa League, i guai societari che da anni perseguitano il club (dal caso Suarez alla Superlega) hanno avuto il loro epilogo con le dimissioni in blocco del Cda.

Terremoto Juve, finisce l’era Agnelli

Le pressioni della Consob, gli sviluppi dell’inchiesta sulle false plusvalenze e i bilanci taroccati, l’assemblea dei soci che avrebbe dovuto ratificare un bilancio sotto la lente di ingrandimento delle procure hanno indotto il club alla rivoluzione.

Si sono dimessi tutti, dal presidente a Pavel Nedved. Dopo 12 anni di vittorie ma anche di inchieste e problemi, finisce l’era Andrea Agnelli.

Terremoto Juve, i tifosi sognano Del Piero presidente

La notizia ha avuto l’effetto di una scossa tellurica su una tifoseria già provata da due anni e mezzo di delusioni sul campo. La speranza dei fan bianconeri si racchiude in un nome che è storia, ovvero Alex Del Piero. Lui, con Lapo Elkann in seconda battuta, sarebbe l’àncora di salvezza per rifondare la Juventus.

Fioccano le reazioni su twitter: “Solo Alex Del Piero può far alzare la testa alla Juve in questo momento”, oppure: “C’è chi sogna Del Piero presidente e chi mente” e c’è chi ridisegna tutto l’organico societario: “Nasi ha competenza in campo economico e finalmente avrebbe una spalla destra di altissimo livello… IL CAPITANO, presidente onorario, il sogno. Lapo mi sembra difficile.  Buffon e Chiellini per dare juventinità ottimo. Chiello è anche economo”

I più ottimisti vedono il bicchiere mezzo pieno: “La Juve è la Juve, e ci sarà sempre, Nedved  è un bene che non c’è più, doveva partire insieme a Paratici; Agnelli si riposerà gli farà bene, comincia l’era di Del Piero almeno me lo auguro, la Juve sarà più forte di prima”

Terremoto Juve, sul web si scatena la bufera

Poi però ci sono i commenti più velenosi, anche da parte degli stessi juventini: “Le dimissioni di Agnelli non sono un’assunzione di responsabilità ma una fuga dalle responsabilità stesse. Finisce con disonore il ciclo più vincente nella storia della Juve” oppure: “Siamo sprofondati in un altro incubo. Come se non bastasse quanto visto in campo in questi mesi” e ancora: “Negli ultimi anni Agnelli ha portato la Juventus da uno scandalo all’altro: il caso Suarez, la Superlega, le plusvalenze fittizie, il falso in bilancio. Bene che figure del genere stiano alla larga dal calcio”.

Infine gli sfottò delle tifoserie rivali: “Si parla del ritorno di Montezemolo pronto ad accettare la serie B”, oppure: “A giudicare dai video Nedved era già da un po’ che barcollava”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...