Virgilio Sport

Tifosi allo stadio, l'ISS frena: "Non ci sono le premesse"

Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore della Sanità, allontana il ritorno del pubblico: "Raduni di massa rischio massimo".

Pubblicato:

Tifosi allo stadio, l'ISS frena: "Non ci sono le premesse" Fonte: Getty Images

Niente tifosi allo stadio, almeno per il momento. A spegnere gli entusiasmi è Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore della Sanità, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’.

Il numero uno dell’organismo nazionale fa chiarezza circa la possibilità di un ritorno del pubblico sugli spalti per la nuova stagione calcistica: “I raduni di massa sono considerati al mondo come il massimo livello di rischio che non è legato solo all’evento. Ci sono una serie di problemi nel gestire l’ingresso e l’uscita delle persone. Il Cts ritiene che allo stato attuale non ci siano le premesse per eventi con spettatori e la preoccupazione è anche quella di non sovraccaricare il sistema di altri fattori di rischio”.

La risalita dei contagi da Covid 19 frena il ripristino della normalità anche nel mondo del pallone: “I dati di questi giorni sono dovuti ai comportamenti di agosto – ha aggiunto Brusaferro – Non paura, servono invece attenzione, consapevolezza e saper convivere con questo virus”.
 

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...