Virgilio Sport

Tifosi Inter in rivolta: Bergomi finisce nella bufera

Beppe Bergomi diventa bersaglio sui social dopo le sue parole su Cristian Eriksen

Pubblicato:

Tifosi Inter in rivolta: Bergomi finisce nella bufera Fonte: Ansa

Un ex dovrebbe fare solo da tifoso ed esprimere opinioni solo a favore della propria squadra. Sembra essere questo il punto di vista dei tifosi che popolano il mondo dei social, e lo è sicuramente in questa circostanza quando nel mirino è finito Beppe Bergomi. 

L’ex bandiera dell’Inter è infatti finito al centro della polemica con tanto di hashtag (non proprio lusinghiero) a lui dedicato dopo le sue opinioni sulla situazione legata a Christian Eriksen. Le sue parole non hanno riscontrato l’umore del popolo interista che considera il danese come un giocatore su cui puntare e non vuole ancora considerarlo come un affare sbagliato. 

Le parole dello Zio

Le dichiarazioni di Bergomi su Eriksen sono arrivate nella giornata di ieri ai microfoni di TMW: “Non voglio accanirmi, sono stat il primo a dire determinate cose e me ne hanno dette di tutti i colori. Ma il punto è che il nostro calcio è diverso da quello inglese. Ti lascia pochi spazi e vanno per la maggiore giocatori di gamba, di strappo, di inserimento. Lui secondo me non è adatto alla serie A. Non sono mai stato un suo estimatore, dal Tottenham avrei preso altri giocatori. E’ stata un’opportunità di mercato che ha finito per mettere in difficoltà l’allenatore”. 

La reazione del social

Sui social si è scatenato un vero e proprio pandemonio dopo le parole di Bergomi. Tantissimi tifosi si sono scatenati contro di lui. E il popolo interista si è spaccato a riguardo: “Perché non gli chiedono mai di Tonali o di Artur, per dire”, chiede Stok. Ma c’è anche chi lo difende: “L’opinione di Bergomi è che Eriksen non sia adatto alla serie A e che non sia un problema di allenatore ma di incompatibilità al campionato. Dice questa cosa da ben prima che arrivasse, e quando nessuno lo sospettava. E’ ripetitivo? Sì. Ma non è detto che abbia torto”. 

Fra invece mette in risalto errori del passato: “Bergomi è lo stesso che disse che Emre Can era un fenomeno e avrebbe fatto chissà cosa. Durato un anno e mezzo in Italia e poi svenduto. Non è la bibbia ed è parecchio opinabile la sua opinione personale, sarebbe decente se la smettesse di ripetersi ogni 48 ore”. E tanti tifosi interisti stanno cominciando a cambiare idea sul danese: “Onestamente comincio a pensare che abbia ragione. Quando lo vedo giocare non posso non apprezzare la genialità di certe sue aperture, ma quando vedo come non corre e perda tutti i contrasti e sia lento nel dribbling, anche no”. 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...