Virgilio Sport

Tifosi Juve prendono le distanze da Zampini: "Basta alibi”

L’analisi dopo la sconfitta con il Barça non convince il mondo bianconero

30-10-2020 13:14

Tifosi Juve prendono le distanze da Zampini: "Basta alibi” Fonte: Ansa

Dopo la sconfitta con il Barcellona inizia a emergere qualche crepa nel muro eretto dal mondo juventino attorno ad Andrea Pirlo. Un muro messo a protezione del nuovo allenatore dalla società e dalla gran parte degli opinionisti di fede bianconera e fino a poco fa anche dai tifosi: era difficile, anche sul web, leggere una voce critica nei confronti dell’erede di Maurizio Sarri, mentre erano parecchi i tifosi a prendersela con Paratici per la costruzione di una squadra incompleta, sbilanciata e soprattutto priva di un uomo d’ordine a centrocampo. 

Per Zampini Pirlo merita tempo

Dopo la sconfitta con il Barcellona, però, qualcosa è cambiato nel mondo bianconero. Lo si capisce dai commenti all’analisi della partita compiuta da Maurizio Zampini. Il giornalista si dice preoccupato per i molteplici problemi evidenziati dalla Juventus, soprattutto per le troppe occasioni offerte all’avversario, la prova di Dybala e “’incapacità di Pirlo di cambiare qualcosa”. 

Tuttavia, Zampini poi finisce col difendere ancora il tecnico, che a suo parere merita tutto il tempo di cui ha bisogno un nuovo allenatore, invitando i tifosi a restare uniti e ad avere pazienza. 

I tifosi iniziano a essere impazienti

Un invito, però, che non viene raccolto da una buona fetta di juventini. “Terzini e centrocampo deficitari. Gioco sterile e impacciato. 0 tiri in porta.  Barcellona nel bel mezzo di una crisi societaria e rivoluzione della rosa… così il divario dalle big europee ritorna quello pre Ronaldo”, commenta amaro Sergio. “Pirlo avrà pure fatto scoccare la scintilla nello spogliatoio ma non ha ancora capito che non ha in campo Marchisio, Pirlo, Seedorf o Kakà…”. 

“Ok la sfortuna, ok che Pirlo non ha esperienza, ok gli assenti, ma se chi va in campo nemmeno corre (Dybala ieri pessimo, anche anche Bentancur era irriconoscibile) allora poi mi girano… E l’allenatore deve fare qualcosa. E non può cambiare ruoli e moduli come gli pare”, l’opinione di Crazy. 

Solo perché Pirlo è stato un grande giocatore non significa che sarà un allenatore di successo”, sentenzia infine JuveFCCom.   

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...