,,
Virgilio Sport SPORT

Tiki-Taka, Mediaset smentisce veti ma è bufera su Pistocchi out

Chiambretti non avrà come ospite il noto polemista

Un fulmine a ciel sereno il titolo (e l’articolo) del Corriere della Sera sul nuovo Tiki-Taka di Chiambretti. Assieme alle novità ( due giornaliste donne: una è Francesca Barra che era già nel cast della Repubblica delle donne; l’altra è Francesca Brienza, compagna dell’ex allenatore della Roma Rudi Garcia, gli opinionisti a rotazione saranno Franco Ordine, Giampiero Mughini, Fabrizio Ferrari , ex biografo di Sarri) si parla di un veto messo da Mediaset su Pistocchi, che Chiambretti avrebbe voluto con sè nel talk-show che parte lunedì su Italia1.

Pistocchi escluso per il contenzioso con Mediaset?

Il giornale scrive: “pare però che Mediaset abbia messo un veto (anche perché c’è un contenzioso legale in corso con il giornalista). Pistocchi è di fatto sparito dal video da tre anni, perché — si dice — fosse inviso alla Juventus che non gradiva le sue posizioni”

Mediaset smentisce tutto

E’ arrivata però la smentita dell’emittente di Cologno Monzese. Mediaset, si legge in una nota, «non pone alcun veto su cast e ospiti nei suoi programmi. Il gruppo degli opinionisti di Tiki Taka è stato creato in assoluta armonia tra la direzione editoriale e il conduttore».

Pistocchi intanto ringrazia Chiambretti

Su twitter intanto Pistocchi prima ha postato la notizia con la sua esclusione e poi ha scritto al riguardo: “Godere della stima di PIero Chiambretti è una medaglia che porterò sempre con orgoglio. Un grande in bocca al lupo e grazie”.

Le reazioni degli ascoltatori: Che vergogna

Fioccano i commenti sui social. La maggioranza si schiera con Pistocchi: “Una società calcistica si può permettere dei veti su persone sgradite. Nemmeno fossimo in Corea. Questo la dice lunga sulla libertà di opinione nella trasmissione e sulla faziosità dei commenti che ne verranno fuori. Mi dispiace, occasione persa” o anche: “Non sempre mi trovo d’accordo con le sue opinioni e non sono di certo un suo estimatore, ma non averla al fianco di Chiambretti lo trovo un peccato. Secondo me potevamo rivivere qualche situazione “alla Vianello“…”.

C’è chi nota: “Mi auguro che il contenzioso in atto sia una causa per demansionamento e/o mobbing: se una professionalità viene offesa, il datore di lavoro deve essere condannato anche duramente”.

Infine una voce contraria: “Ha fatto bene Mediaset a scegliere altri professionisti che quando parlano della squadra con più tifosi in Italia non hanno la bava alla bocca. Poi considerare Chiambretti come un punto di riferimento, vabbè lasciamo perdere”.

SPORTEVAI | 17-09-2020 11:02

Tiki-Taka, Mediaset smentisce veti ma è bufera su Pistocchi out Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...