,,

Virgilio Sport

Tortu: "Quest’anno tutto nel verso sbagliato"

Il campione olimpico: "Bronzo Europei? Non soddisfatto, nel futuro 100 e 200".

25-09-2022 17:46

Tortu: "Quest’anno tutto nel verso sbagliato" Fonte: Getty Images

Al Festival di Trento, Tortu è tornato a parlare dell’Olimpiade 2020: “Ho pianto, ho pianto tanto, perché ripenso a quanto ho sognato fin da bambino. Nei temi delle elementari scrivevo che avrei voluto vincere la medaglia d’oro all’Olimpiade. Poi, crescendo, ti rendi conto di quanto sia difficile. Mi ero quasi convinto che non sarebbe mai arrivata, quella medaglia. E se guardavi i tempi, miei e della nostra staffetta, era piuttosto improbabile anche a Tokyo. Invece è successo, è successo veramente. Tra di noi abbiamo dovuto continuare a ripetercelo: ‘È successo veramente’. Io non sono uno che si commuove facilmente, eppure ripensando agli sguardi delle persone che mi vogliono bene, a mio padre soprattutto, ricominciavo a piangere sempre più forte. Il che mi ha fruttato un sacco di prese in giro. Adesso qualsiasi cosa accada gli altri tre mi chiedono: ‘Stai per piangere?”.

Sulla staffetta 4×100, Tortu ironizza sul suo tuffo che gli ha permesso di vincere l’oro: “Agli altri ho detto: “E adesso continuate a prendermi in giro per sto tuffo?”. In realtà quel tuffo è il modo in cui concepisco l’atletica: ogni millesimo è importante. Sotto i 10 ci sono sceso di un centesimo, il mio personale è 9”99. In finale a Doha ci sono andato per un millesimo. L’oro della staffetta l’abbiano preso per un millesimo…”.

L’estate 2022 ha invece regalato meno soddisfazioni: “L’anno scorso è andato tutto per il verso giusto, quest’anno tutto nel verso sbagliato. Vittoria e sconfitta sono impostori, e vanno trattati allo stesso modo. A Eugene e a Monaco siamo orgogliosi di come abbiamo lavorato. Ora si tratta di andare avanti. Il prof. Filippo Di Mulo penso sia la persona più preparata al mondo, e infatti ha portato un gruppo molto eccentrico alla medaglia d’oro”.

Dopo Tokyo, Tortu si è dedicato ai 200 vincendo il bronzo agli Europei: “Un bronzo che dopo averlo metabolizzato mi è andato bene, o meglio: me lo sono fatto andar bene. Anche se quella gara vorrei ricorrerla… Da ottobre 2021 e fino agli Europei mi sono allenato almeno 10 volte a settimana. Non sono mai andato in vacanza: ho saltato solo due giorni per Covid. Tutti allenamenti a porte aperte, apertissime”.

Tortu ha concluso parlando degli obiettivi 2023: “L’obiettivo è essere competitivo sia sui 100 sui 200. Mi piacerebbe la Diamond League all’Arena, perché ci andrei a piedi. E avrebbe un gran significato”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...