Virgilio Sport

Ceferin ribadisce no a Mondiale biennale e vuole novità per Champions

Aleksander Ceferin in una lunga intervista spazia dai Mondiali alla Champions League, sottolineando il suo no al Mondiale biennale proposto da Infantino e svelando una possibile novità per la Champiosn 2024-2025.

Pubblicato:

Ceferin ribadisce no a Mondiale biennale e vuole novità per Champions Fonte: Getty Images

Torna a parlare il Presidente della UEFA Aleksander Ceferin in una lunga intervista concessa a Journal du dimanche. Il capo della massima organizzazione del calcio europeo si scaglia ancora una volta contro l’idea di Infantino del Mondiale biennale, proposta che, secondo Ceferin, non vedrà mai la luce. Queste le sue parole riportate oggi da Repubblica:

“Sono sicuro che il Mondiale biennale non ci sarà, perché è un’idea completamente senza senso. Va contro tutti i principi del calcio, contro i giocatori, contro il calcio femminile, contro le Olimpiadi, contro gli altri sport. Non esiste assolutamente alcuna ragione per farlo, se non un approccio populistico. Mi sembra incredibile che un’organizzazione calcistica possa proporre un’idea per la quale i calciatori, già alle prese con un calendario pesante, dovrebbero giocare ogni estate un torneo di un mese: Mondiale, torneo continentale, Mondiale, torneo continentale e così via. Tra l’altro questo cannibalizzerebbe il calcio femminile”.

In questa sua battaglia, Ceferin può contare anche sull’appoggio della CONMEBOL, la lega del calcio sudamericana:

“UEFA e CONMEBOL hanno dichiarato con chiarezza che non parteciperanno mai a una Coppa del mondo ogni due anni. E un Mondiale senza Europa e Sudamerica non è un vero Mondiale. Inoltre, abbiamo avuto chiamate telefoniche da altre confederazioni continentali e da singole federazioni nazionali contrarie alla cadenza biennale, dunque non so se si andrebbe avanti comunque. Spero che prevalga il buonsenso: usare il voto sarebbe una forzatura a scopi populistici contro i tifosi, l’opinione pubblica, le autorità sportive, l’Unione europea stessa”.

Un commento anche sul calcio e i relativi Diritti Tv:

“Alla gente piace sempre di più guardare il calcio, anche se è vero che i palinsesti con tante partite spostano l’attenzione dai campionati nazionali più piccoli visti dal vivo alla tv, però la Conference League è un successo e permette a squadre poco conosciute di giocare nelle coppe europee e di incassare più soldi, autofinanziandosi”.

Infine una parola sulla nuova Champions League che sarà presto riformata. Ceferin ha inoltre dichiarato che dal 2024-2025, in Champions, potrebbe vedere la luce una sorta di Final Four per decretare il vincitore:

“Non c’è alcuna decisione, è presto. Io sono convinto che sarebbe un grande evento, ne ho parlato con alcuni club e col presidente dell’ECA Al Khelaifi. Ci sarebbe da risolvere il problema dei mancati introiti delle partite casalinghe delle semifinali, che però possono essere compensati dai maggiori ricavi della Final Four”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...