Virgilio Sport

Ulivieri: "Bravi Stankovic e Mourinho, un segnale che va colto"

Il presidente dell'assoallenatori: "Queste due mani formano un gesto di coraggio che merita piena solidarietà e indicano una strada da percorrere".

03-04-2023 19:43

Ulivieri: "Bravi Stankovic e Mourinho, un segnale che va colto" Fonte: Getty Images

Il presidente dell’assoallenatori Renzo Ulivieri si è complimentato con Stankovic e Mourinho dopo quanto accaduto ieri in Roma-Sampdoria, col tecnico dei blucerchiati vittima di cori razzisti: “Io ho visto questa scena: la mano destra di Stankovic aperta sul petto, in segno di orgogliosa appartenenza davanti a insulti razzisti; un’altra mano, la destra di Mourinho, questa sollevata a mezz’aria, in segno di censura verso i propri tifosi. Insieme, e sottolineo insieme, queste due mani formano un gesto di coraggio che merita piena solidarietà e indicano una strada da percorrere: quella della presa di coscienza che non si può più restare in silenzio a guardare”.

“Un segnale individuale che va raccolto da tutti – continua Ulivieri -. Dejan Stankovic, allenatore serbo della Samp, che insultato dai tifosi avversari, al grido di “sei uno zingaro”, risponde a gesti e a parole nel dopo gara («Sono orgoglioso di esserlo») costringe tutti a prendere atto che questo non può più essere il tempo dell’indifferenza. Così come José Mourinho che entra in campo in contrasto con una parte dei propri sostenitori, invitandoli a tacere, indica che certe derive incivili richiedono il contrasto aperto da parte di ognuno di noi, al di là delle appartenenze di club e soprattutto al di là delle proprie origini”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...