Virgilio Sport

Under 21, il ct Nicolato vuota il sacco sul no di Kean e confida in Gnonto

La settimana prossima parte l'avventura degli azzurrini agli Europei in Georgia e Romania

15-06-2023 15:15

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Aspettando una gioia anche dalla nazionale maggiore, impegnata nella final four della Nations League, l’Under 21 vuole sfatare il tabù delle italiane belle e perdenti in finale. E’ successo nelle tre coppe europeee e ai Mondiali Under 20. Dal 21 giugno all’8 luglio sono in programma gli Europei di categoria in Georgia e Romania e gli azzurrini puntano in alto.

Under 21, Nicolato ha chiamato anche Caprile ed Esposito

Il ct Nicolato ha scelto i 23 calciatori che parteciperanno alla fase finale del Campionato Europeo Under 21. Rispetto ai convocati per il raduno che si è tenuto la scorsa settimana al Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia, nell’elenco figurano anche il portiere del Bari Elia Caprile e il centrocampista dello Spezia Salvatore Esposito, rispettivamente in campo domenica nella finale dei play off di Serie B con il Cagliari e nello spareggio salvezza di Serie A con il Verona. Ci sono inoltre il difensore dell’Inter Raoul Bellanova, entrato in campo sabato sera nella ripresa della finale di Champions League con il Manchester City e Wilfried Gnonto: l’attaccante del Leeds, impegnato in questi giorni con la Nazionale di Mancini nelle Finali di Nations League, si aggregherà al gruppo lunedì 19 giugno.

Under 21, il girone dell’Italia

Inserita nel Gruppo D, l’Italia è in ritiro a Tirrenia per raggiungere lunedì 19 giugno Cluj, in Romania, dove nelle tre gare del girone dovrà vedersela con Francia, Svizzera e Norvegia. Saranno i francesi i primi avversari della squadra di Paolo Nicolato, che farà il suo esordio giovedì 22 giugno (ore 20.45, diretta Rai 1) alla Cluj Arena. Il secondo match vedrà gli Azzurrini opposti alla Svizzera domenica 25 giugno (ore 18, diretta Rai 2), mentre mercoledì 28 giugno (ore 20.45, diretta Rai 1) andrà in scena la sfida con la Norvegia.

Under 21, le avversarie degli azzurrini

Se Francia e Norvegia si sono qualificate come prime del girone vincendo rispettivamente il Gruppo H e il Gruppo A, la Svizzera ha ottenuto il pass per la fase finale come migliore seconda nel Gruppo E alle spalle dei Paesi Bassi.

Under 21, Nicolato spiega il no di Kean

Non mancano protagonisti di livello tra i convocati di Nicolato: da Scalvini a Parisi, da Miretti a Tonali. All’appello manca una delle stelle annunciate, quel Moise Kean che si è chiamato fuori da solo, rinunciando alla convocazione dopo un colloquio col ct. E’ lo stesso Nicolato a fare chiarezza: ““Io credo che in questo momento sia giusto parlare di chi è qua, quello che dovevo dire a Moise gliel’ho detto con grande serenità, lui mi ha risposto con altrettanta serenità: ognuno è libero di fare le proprie scelte, per me la cosa è chiusa. Lui sa come lavoro, sa come la penso, in questo momento sono importanti i 23 che sono qui”.

Nicolato confida in un altro attaccante, anch’egli da tempo nel giro della nazionale di Mancini: “Tutti sanno la stima che abbiamo di Gnonto. Il fatto di averlo qui è importante, lui si aggregherà negli ultimi giorni, però ne conosciamo il valore sia tecnico che umano, perchè ha fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili. Abbiamo fatto questa scelta di portarlo nonostante fosse impegnato con la Nations League: grazie alla sua società di appartenenza che non ci ha creato problematiche di alcun tipo. E’ entusiasta di venire e noi siamo contenti di averlo qui”.

Nicolato ha dovuto fare anche qualche esclusione eccellente: “La prima fase del lavoro svolto con la squadra mi ha convinto molto. Abbiamo dovuto fare delle scelte dolorose, perchè purtroppo il numero chiuso di convocabili non ci consente di portare tutti quelli che meriterebbero un posto, però mi ha convinto l’atteggiamento dei ragazzi, la volontà di esserci, di fare un buon lavoro, nonostante si sia a fine stagione e tutti abbiano avuto un’annata pesante: l’atteggiamento dei ragazzi ci fa ben sperare”,

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...