Virgilio Sport

Venezia in A, esplode la festa a Piazza San Marco: quanto vale la promozione, tutti i grandi ex

Lagunari in estasi per la promozione grazie al successo contro la Cremonese firmato Gytkjaer nella finale playoff: oggi corteo acqueo in Canal Grande

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

È il momento della festa a Venezia. I lagunari hanno centrato la promozione in A dopo aver mandato al tappeto la Cremonese nella finale playoff di Serie B e, oggi, riceveranno il tributo della città con il corteo acqueo in Canal Grande.

Venezia, è qui la festa: tifosi in piazza San Marco

L’eroe della promozione ha un nome e cognome: Christian Gytkjaer. Col suo gol al minuto 24 l’attaccante danese classe 1990 ex Monza ha steso la Cremonese, regalando al Venezia la promozione in Serie A. Grande festa al Penzo, poi i tifosi hanno affollato il luogo simbolo della città veneta: piazza San Marco. Ma le celebrazioni non finiscono certo qui. Oggi i calciatori si concederanno al popolo arancioverde attraverso il corteo acqueo in Canal Grande a bordo di una ‘peata’. Si parte alle 17:00 da piazzale Roma con arrivo ai giardini reali di piazza San Marco. Insomma, la più veneziana delle tradizioni per l’impresa compiuta dai ragazzi agli ordini di mister Vanoli.

Il Venezia torna in Serie A: quanto vale la promozione

Con la vittoria ottenuta ai danni della Cremonese, il Venezia fa compagnia a Parma e Como in Serie A, già promosso al termine della regular season. Ma quanto vale la promozione in Serie A? A fare i conti è Calcio e Finanza: si stima che tra i ricavi dei diritti tv, fonte principale degli introiti, e altri parametri il ritorno tra le big d’Italia vale almeno 26 milioni di euro. C’è poi anche il tema paracadute in caso di retrocessione (guai a dirlo ai tifosi, però), che può valere dai 10 milioni per una neopromossa che non riesce a confermarsi nella massima seria.

Da Recoba a Maniero: ora i tifosi sognano un grande Venezia

L’uomo copertina del Venezia di Vanoli è senza alcun dubbio l’attaccante finlandese Joel Pohjanpalo, autore di 22 gol in stagione dopo i 19 messi a referto la scorsa annata. Ma sono tanti gli ex illustri che hanno contribuito a scrivere la storia recente del club lagunare. Uno su tutti, quello di Alvaro Recoba, arrivato in prestito via Inter nel gennaio 1999 e protagonista con dieci gol in 19 presenze. L’uruguaiano non è il solo, però. Perché altri nomi importanti hanno indossato la casacca arancioverde: da Filippo Maniero (59 reti in 129 presenze) ai vari Konsel, Mancini, Delvecchio, Ganz, Domizzi, Bertotto, Schwoch e Taibi. E a Venezia ha fatto scalo anche un giovane Christian Vieri che nel 1994/95 timbrò il cartellino 11 volte. Tra gli allenatori più illustri l’attuale ct della Nazionale Luciano Spalletti, un altro ex ct come Cesare Prandelli e Alberto Zaccheroni. E sapevate come per cinque anni – dal 1995 al 2000 – i veneti hanno avuto come dirigente Beppe Marotta?

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...