,,
Virgilio Sport SPORT

Venezia in A, Molinaro: "Soddisfazione enorme"

Trentotto anni a luglio, l'ex terzino di Juventus e Torino centra la promozione in Serie A con i veneti: nel 2019 si allenava con una squadra di Serie D.

Il grande calcio torna in Laguna. Dopo diciannove anni di assenza, la Serie A riabbraccia il Venezia grazie al pareggio ottenuto in pieno recupero contro il Cittadella nel ritorno della finale playoff.

Molto, ovviamente, è cambiato rispetto all’ultima volta a partire dalla proprietà. All’epoca infatti sulla tolda di comando c’era ancora Maurizio Zamparini, che poco dopo avrebbe ceduto la società lagunare per acquistare il Palermo.

Sarebbe stato l’inizio di una lunga discesa agli inferi che ha visto il Venezia fallire più volte prima della rinascita, culminata appunto col ritorno in Serie A.

Una vera e propria impresa a cui ha partecipato anche una vecchia conoscenza come Cristian Molinaro. L’ex terzino, tra le altre, di Juventus, Torino e Stoccarda è stato tra i protagonisti specialmente durante i playoff, quando ha giocato per intero entrambe le partite con Lecce e Cittadella dopo aver collezionato solo 16 presenze nella stagione regolare.

“È  una soddisfazione grandissima, soprattutto per gli ultimi due anni – ha detto l’esterno salernitano al termine della partita – Dopo Frosinone c’era voglia di recuperare, ho trovato un gruppo straordinario già dallo scorso anno, quest’anno abbiamo fatto una bella cavalcata”.

Trentotto anni a luglio, Molinaro due stagioni fa era rimasto senza squadra e si allenava con l’Atletico Fiuggi Terme in Serie D.

Poi ecco la chiamata del Venezia nel gennaio 2020, accolta con queste parole: “Ci tengo a ringraziare il Presidente Tacopina, il Direttore Lupo, il Coordinatore dell’Area Tecnica Ortoli e mister Dionisi poichè mi hanno dato questa grande opportunità. Voglio dimostrare di essere nel pieno delle mie forze e voglio dare il mio contributo. In questi mesi è stato fondamentale aver avuto la possibilità di allenarmi costantemente e ci tengo a ringraziare l’Atletico Fiuggi Terme per avermi dato la possibilità di mantenermi in forma, poichè con loro seguivo il programma tipo degli allenamenti e ciò mi ha consentito di farmi trovare pronto. Voglio continuare a vivere il mio sogno, gioco a calcio per passione da sempre”.

Molinaro, come detto, ha vestito la maglia della Juventus dal 2007 al 2010 con tanto di esordio in Champions League prima del trasferimento allo Stoccarda, dove verrà eletto addirittura miglior terzino della Bundesliga nella stagione 2009/10 tanto da meritarsi la convocazione in Nazionale, con cui debutta il 10 agosto 2010 in amichevole contro la Costa d’Avorio.

“Allo Stoccarda sono arrivato in un gruppo in cui i meccanismi erano ben rodati e riuscii subito ad inserirmi. Era una squadra che sapeva bene quello che doveva fare ed io mi trovavo in fascia con un giocatore fortissimo come Hleb. Il coronamento di quel periodo è stata la convocazione in nazionale, che è stata per me una emozione enorme.”

La società tedesca quindi lo riscatta e in Germania resterà ben quattro anni prima del ritorno in Italia col Parma. Poi le avventure con Torino e Frosinone fino alla chiamata del Venezia.
 

OMNISPORT | 28-05-2021 08:45

Venezia in A, Molinaro: "Soddisfazione enorme" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...