Virgilio Sport

Virtex ospiterà il primo evento in uno stadio virtuale

Lo sviluppatore di software londinese Virtex ha annunciato i dettagli del suo evento inaugurale che si svolgerà all'interno del Virtex Stadium, uno stadio virtuale per gli eSport. Come parte dell'evento, lo sviluppatore sta collaborando con la National Esports Professional Association (NEPA) per ospitare una competizione Echo VR.

11-12-2022 10:21

Francesco Basile

Francesco Basile

eSport Web Editor

Nato con i videogame, è già un superesperto di eSports. Ha fatto nascere diverse iniziative di settore e sa tutto, ma veramente tutto, di quello che ruota dentro e intorno al mondo dello sport virtuale. Per Virgilio Sport approfondisce e racconta l’eSport a 360 gradi con l’esperienza di un giovanissimo veterano.

Virtex ospiterà il primo evento in uno stadio virtuale

Lo sviluppatore di software londinese Virtex ha annunciato i dettagli del suo evento inaugurale che si svolgerà all’interno del Virtex Stadium, uno stadio virtuale per gli eSport. Come parte dell’evento, lo sviluppatore sta collaborando con la National Esports Professional Association (NEPA) per ospitare una competizione Echo VR.

Alla scoperta di Virtex

Il progetto Virtex è basato sulla costruzione di stadi virtuali nel metaverso e un’esperienza di visione 3D. I fan degli eSport possono vedere il gameplay dal vivo, in 3D al centro di uno stadio virtuale che non era possibile prima con nessun altro mezzo. In collaborazione con editori e organizzatori, Virtex sta lavorando per fornire un’esperienza di stadio virtuale per tutti i migliori giochi di eSport. Virtex Entertainment ha sede a Londra, nel Regno Unito, con membri del team completamente remoti in vari paesi come Finlandia, Germania, Romania, Turchia e Spagna.

Fondata nel 2020, la società si è recentemente assicurata $ 3,2 milioni (~ £ 2,16 milioni) nel suo ultimo round di finanziamento che si è concluso a maggio. Gli investitori includono Global Founders Capital e il calciatore tedesco Mario Götze.

Il primo grande evento

L’evento, che si terrà dal 17 al 18 dicembre, vedrà le migliori squadre di Echo VR competere all’interno dello stadio virtuale dove i fan hanno la possibilità di creare un avatar e guardare le partite insieme ad altri fan. A differenza degli eventi di persona, il Virtex Stadium consente agli spettatori di fluttuare accanto ai giocatori mentre gareggiano. Oltre a collaborare con NEPA, Virtex ha unito le forze con la piattaforma di moderazione vocale Modulate per far fronte a qualsiasi tossicità durante l’evento. Secondo un comunicato, lo sviluppatore del software annuncerà maggiori dettagli sul Virtex Stadium il prossimo anno, inclusa una partnership con “uno dei più grandi titoli di eSport al mondo”.

Gaming e Metaverso

La tendenza degli eSport in realtà virtuale (VR) ha continuato a crescere negli ultimi cinque anni fondendo il gaming al concetto del metaverso. A novembre, l’organizzazione brasiliana MIBR ha unito le forze con la società del metaverso Everyrealm per lanciare un’arena di eSport in cui gli utenti possono partecipare agli eventi attraverso il metaverso.

Tim McGuinness, fondatore e CEO di Virtex, ha parlato al lancio:

“Come fan, anche se non stai giocando al gioco stesso, diventi altrettanto eccitato, eccitato e appassionato per i grandi momenti come fanno i giocatori stessi. Vogliamo portare i fan il più vicino possibile all’azione e rimuovendo i limiti degli schermi 2D, Virtex Stadium ha creato un’esperienza che spazza via tutto il resto dall’acqua. Posso dirti personalmente quanto sia emozionante giocare a Echo VR ai massimi livelli e l’esperienza visiva offerta da Virtex Stadium è la più vicina che otterrai. “

Leggi anche:

Caricamento contenuti...