Virgilio Sport

Volleyball Nations League, Italia alle Finals con le seconde linee: la scelta di De Giorgi sui big

Se Velasco è andato a giocarsi il titolo con Egonu e le altre titolari, Fefé conferma la linea verde: a Lodz i giovani come Bovolenta e Porro più gli esperti come Sbertoli.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

L’Italia femminile di Julio Velasco è andata alle finali di Bangkok con le migliori, Paola Egonu in testa: e ha portato a casa la Volleyball Nations League. Fefé De Giorgi, invece, per le finali del torneo maschile, in programma da giovedì 27 a domenica 30 giugno a Lodz, in Polonia, ha fatto una scelta differente. Proprio come in occasione della terza e ultima settimana di regular season, i big resteranno a casa: l’Italia proverà a conquistare il trofeo coi giovani e le seconde linee.

Volley, ufficiale: i big azzurri a riposo per le Finals di VNL

La decisione, per la verità, era nell’aria. Del resto, la priorità per gli Azzurri non è rappresentata dal pur importante titolo messo in palio dalla FIVB, ma dal torneo olimpico. Eppure, quando sul sito della Federvolley si sono materializzati i convocati, un po’ di stupore è stato inevitabile. Quattordici i giocatori chiamati in causa per l’atto conclusivo della manifestazione: gli otto big che già avevano saltato la Week 3, godendo di due settimane di riposo, riprenderanno il lavoro fisico a Cavalese da martedì 25 giugno a lunedì 1 luglio, in vista dell’inizio della preparazione vero e proprio finalizzato ai Giochi. A proposito: mercoledì 26, sempre a Lodz, è in programma il sorteggio dei gironi (ore 18).

Volleyball Nations League, i 14 convocati dell’Italia di De Giorgi

Questi, dunque, gli Azzurri in gara a Lodz.

  • Palleggiatori: Paolo Porro, Riccardo Sbertoli.
  • Schiacciatori: Mattia Bottolo, Davide Gardini, Luca Porro, Francesco Recine, Tommaso Rinaldi.
  • Centrali: Edoardo Caneschi, Leandro Mosca, Giovanni Sanguinetti.
  • Opposti: Alessandro Bovolenta, Fabrizio Gironi.
  • Liberi: Marco Gaggini, Gabriele Laurenzano.

L’Italia scenderà in campo venerdì 28 alle 17 contro la Francia di Andrea Giani nel quarto di finale: dovesse passare il turno, affronterebbe sabato la vincente di Polonia-Brasile. Che gli organizzatori hanno pensato bene di anticipare a giovedì 27 alle 20, quindi oltre ai vantaggi del fattore campo i polacchi potranno pure godere di qualche ora di riposo in più. Sempre che i verdeoro non giochino loro un inatteso scherzetto.

Le riserve alle Finals, gli altri a Cavalese: la decisione per i Giochi

Una buona occasione, dunque, per Bovolenta, Porro e gli altri giovani per mettersi in mostra in un’occasione importante. Ma anche per chi, come Sbertoli o Recine, attende sempre con pazienza di giocarsi le sue chance in gruppo. “Quelli bravi” però, nel frattempo saranno al lavoro a Cavalese. Si tratta di Simone Giannelli, Roberto Russo, Gianluca Galassi, Fabio Balaso, Simone Anzani, Alessandro Michieletto, Daniele Lavia e Yuri Romanò: loro entreranno in azione solo in occasione del torneo olimpico e delle amichevoli di preparazione. Una scelta condivisa, ma che potrebbe far discutere. Soprattutto se le cose a Lodz non dovessero andar bene.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...