Virgilio Sport

Wimbledon, Djokovic avverte Sinner e Alcaraz ma sui social scoppia la polemica per “la finta operazione”

Djokovic sta facendo di tutto per essere presente sull’erba inglese ma avverte: “Scendo in campo solo per vincere, non per passare due turni”. Sui social scoppia la polemica con l’accusa dell’operazione fake

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Novak Djokovic sta facendo di tutto per esserci. Il campione serbo brucia le tappe alla velocità della luce per poter essere ai nastri di partenza di Wimbledon. Il torneo sull’erba inglese è un appuntamento a cui nessuno vuole mancare, tantomeno l’ex numero 1 al mondo che solo 20 giorni fa ha subito un’operazione al ginocchio.

Djokovic: “La decisione prima di venerdì”

Novak Djokovic ha cominciato i suoi allenamenti sull’erba, da Londra raccontano anche della vittoria avvenuta in un set di allenamento contro Frances Tiafoe. Ma i dubbi sulla partecipazione non sono ancora sciolti: “La riabilitazione è andata alla grande e da qualche giorno ho ricominciato a lavorare sul capo. Sicuramente ogni giorno mi sento meglio, questa è la sensazione più confortante. Manca ancora una settimana all’inizio del torneo ma prenderò una decisione definitiva solo prima del sorteggio in programma venerdì”.

L’avvertimento a Sinner e Alcaraz

Se sarà della partita, come detto anche da Jannik Sinner, Novak Djokovic è sicuramene da inserire nel lotto dei potenziali vincitori di Wimbledon. E lo stesso serbo rivela di voler scendere in campo solo se ha delle concrete possibilità di vincere il torneo inglese che lo ha visto perdere in finale nel 2023 contro Carlos Alcaraz.Giocherò solo se mi sentirò davvero competitivo per la vittoria finale e non per giocare un paio di partite. Non è ancora il momento del viale del tramonto. E’ la prima volta che subisco un infortunio al ginocchio e devo gestire la situazione con lucidità. Se avrò la sensazione di poter giocare ai massimi livelli allora ci sarò, altrimenti cederò il mio posto in tabellone a qualcun altro”.

La polemica sull’operazione che ha coinvolto anche Roddick

Un recupero che ha del miracoloso e come sempre c’è qualcuno che prova a creare un caso. Tornare in campo dopo così pochi giorni da un’operazione al ginocchio era senza dubbio inatteso ma Djokovic non è mai stato uno “comune” nel corso della sua carriera. Sempre più tra i tifosi serpeggia l’accusa, ovviamente non suffragata da alcuna prova, che l’operazione al ginocchio in realtà non sia mai avvenuta. Una polemica nata tra fan e “hater” del tennista serbo che si sono sfidati a colpi di precedenti, di opinioni mediche e che continuano a sfidarsi a colpa di tweet. E un caso nel quale è stato risucchiato anche l’ex numero 1 del mondo, Andy Roddick, che in un tweet si era detto incredulo dal recupero di Nole, ma che da quel momento è stato preso di mira dai tifosi del serbo.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...