,,

Virgilio Sport

Wimbledon, favoriti, assenti e italiani presenti: tutto sull’edizione 2022

Parte oggi con alcune novità l’edizione numero 135 del torneo di tennis più antico e prestigioso del mondo.

27-06-2022 11:16

Ventidue giorni dopo la finale del Roland Garros vinta da Rafael Nadal su Casper Ruud, il calendario mette i maggiori interpreti della racchetta mondiale nuovamente di fronte a un torneo dello Slam.

Con oggi, infatti, inizia la 135ª edizione di Wimbledon, manifestazione che come di consueto si giocherà sui campi in erba dell’All England Lawn Tennis di Londra.

Vinti l’anno scorso da Novak Djokovic e Ashleigh Barty, i Championships quest’anno non vedranno al via atleti russi e bielorussi e non assegneranno punti validi per i ranking mondiali, due decisioni queste che hanno generato una lunga sequela di polemiche nelle scorse settimane ma che non hanno fermato l’organizzazione del torneo più rinomato al mondo.

Wimbledon, i favoriti e gli assenti tra gli uomini

In campo maschile dunque il favorito numero uno sarà ancora Djokovic, a caccia del quarto trionfo consecutivo sull’erba inglese dove invece Rafael Nadal, vittorioso nel primi due Slam della stagione, proverà a centrare un successo che gli permetterebbe di coltivare ancora il sogno “Grande Slam”.

Assieme al serbo e allo spagnolo proveranno a inserirsi nella lotta per la vittoria finale anche Stefanos Tsitsipas, Hubert Hurkacz (giustiziere l’anno scorso ai quarti di finale di Roger Federer), Felix Auger-Aliassime, il finalista dell’ultimo Open di Francia Casper Ruud e, soprattutto, Matteo Berrettini, finalista nel 2021 e attualmente detentore della miglior striscia su erba dal 2019 a oggi.

Non sarà purtroppo della partita Roger Federer, il grande assente di questa edizione 2022 assieme ai russi Daniil Medvedev e Andrey Rublev e agli infortunati Alexander Zverev, Lloyd Harris, Dominic Thiem, Sebastian Korda e Kei Nishikori.

Wimbledon, le favorite e le assenti in campo femminile

Tra le donne invece, ritiratasi la detentrice del titolo Barty, i favori del pronostico sono tutti per Iga Swiatek, vincitrice dell’ultimo Roland Garros.

Alle sue spalle, i bookmaker indicano come potenziali minacce per la forte polacca la tunisina Jabeur, il giovane astro nascente del tennis USA Coco Gauff e la rediviva Serena Williams, in tabellone grazie a una wild card e donna di grande esperienza. Assieme a loro sono da tener d’occhio anche Simona Halep, Bianca Andreescu e l’enfant du pays Emma Raducanu, tutte giocatrici che hanno già vinto uno Slam in carriera e che sul veloce si trovano a loro agio.

Non potranno certamente contendere a costoro la vittoria Leylah Fernandez, Mayar Sherif, Sofia Kenin, Ana Konjuh e Eugenie Bouchard, tutte assenti quest’anno.

Wimbledon, i possibili quarti di finale dei due singolari

Considerando quelle che sono le teste di serie assegnate dagli organizzatori del torneo, provando a dare uno sguardo ai possibili quarti di finali dei due tabelloni del singolare si possono osservare accoppiamenti indubbiamente interessanti.

Tra gli uomini i possibili quarti di finale vedrebbero opposti Djokovic (1) ad Alcaraz (5), Ruud (3) a Hurkacz (7), Auger Aliassime (6) a Nadal (2) e Tsitsipas (4) a Berrettini (8), con quest’ultimo che poi affronterebbe in un’ipotetica semifinale proprio il mancino di Manacor prima della finale con Djokovic.

A livello femminile, il tabellone dei quarti metterebbe di fronte Swiatek (1) e Pegula (8), Badosa (4) e Pliskova (6), Collins (7) e Jabeur (3) e Sakkari (5) contro Kontaveit (2): occhio però alle possibili soprese che una superficie insidiosa come l’erba potrebbe produrre.

Wimbledon, gli italiani presenti ai Championships

Per quanto riguarda l’Italia, la truppa azzurra presente a Wimbledon è abbastanza nutrita visto che saranno complessivamente undici i nostri rappresentanti impegnati nei due singolari.

Le maggiori attenzioni in campo maschile le avranno indubbiamente Matteo Berrettini e Jannik Sinner (alla ricerca ancora della prima vittoria su erba della carriera a livello ATP), nomi forti di una spedizione italiana che, tra gli uomini, può contare anche su Lorenzo Sonego, Fabio Fognini, Lorenzo Musetti e l’esordiente Andrea Vavassori.

Fra le donne invece c’è grande curiosità per vedere cosa riuscirà a fare Martina Trevisan dopo la semifinale al Roland Garros e, soprattutto, Camila Giorgi, già arrivata in passato ai quarti di finale sui campi di Church Road.

Al loro fianco, proveranno a ben figurare anche Elisabetta Cocciaretto (opposta a Trevisan nel primo turno), Lucia Bronzetti e Jasmine Paolini, quest’ultima subito sorteggiata al primo turno contro la vincente del torneo di Eastbourne Petra Kvitova.

Wimbledon, favoriti, assenti e italiani presenti: tutto sull’edizione 2022 Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...