Virgilio Sport

Abodi dice tutto: riforma lavoro sportivo, infrastrutture, plusvalenze

Riguardo all'inchiesta che ha colpito la Juventus, è cauto: “Per muoverci come Governo attendiamo le motivazioni della sentenza”

28-01-2023 15:30

Il ministro dello Sport, Andrea Abodi, ha rilasciato un’intervista a Italia Oggi in cui ha parlato dell’argomento caldo del momento, le plusvalenze nel mondo del calcio. Ma anche dello slittamento della riforma del lavoro sportivo e dell’abolizione del vincolo, che non richiederanno una proroga: il tempo sarà utilizzato per completare il tutto.

Riforma del lavoro sportivo, Abodi: “E’ molto ampia”

Iniziando con la riforma del lavoro sportivo, il ministro ha sottolineato: “E’ molto ampia, ci sono delle deleghe ancora aperte che chiuderemo a breve, in modo da avere un impianto organico. Il governo è cambiato da poco, non è detto che però questo debba portare ulteriori modifiche al testo. Vedremo cosa si potrà fare per migliorare l’impianto”.

Sul vincolo sportivo, queste le parole di Abodi: “A mio parere andava abolito già da tempo, viste le forme in cui si è manifestato che, in alcuni casi, hanno limitato la libertà degli sportivi. D’altro canto, non possiamo disconoscere una titolarità alle società che formano atleti e atlete, che devono veder riconosciuto il valore formativo, non solo sportivo ma anche morale, che portano all’intero paese. Non è un caso che la riforma sia collegata anche alla determinazione da parte delle federazioni di un riconoscimento economico per associazioni e società”.

Abodi: “Infrastrutture sportive? Aiuto arriverà da grandi eventi”

Capitolo a parte meritano le infrastrutture sportive: “Dobbiamo fare molte cose. Il governo, negli ultimi anni, ha sviluppato il bando sport e periferie, che verrà rinforzato ulteriormente da questo esecutivo. C’è, poi, tutta la parte legata al Pnrr, che offre molte possibilità. Credo che, in questo senso, un aiuto possa arrivare dai grandi eventi, come la Ryder Cup di golf, che si svolgerà a fine settembre a Roma. Puntiamo molto su allargare la base sportiva, anche e soprattutto in sport come il golf, garantendo a più persone possibili l’accesso alla disciplina, senza intaccare il lavoro dei circoli. Stessa logica per i giochi del Mediterraneo 2026, che rappresenteranno un momento molto importante. Come governo abbiamo già sostenuto economicamente l’iniziativa, ma faremo ancora di più in termini di presenza e comunicazione nei prossimi mesi”.

Uno dei grandi eventi sportivi è rappresentato dalle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026: “Le tempistiche non mi preoccupano, organizzeremo un evento meraviglioso e la macchina messa in moto tra Fondazione, Coni e Cip raggiungerà i risultati prefissati. Non sottovalutiamo i rischi e anche le difficoltà del tema, in particolare sul versante infrastrutture. Probabilmente daremo qualche altro strumento nelle prossime settimane per accelerare il passo”.

Abodi sulle plusvalenze: “Per muoverci attendiamo le motivazioni”

Importante parlare delle plusvalenze, la cui inchiesta finora ha colpito la Juventus, ma che potrebbe riguardare anche altre società: “Come governo, dobbiamo comprendere bene il fenomeno, quindi è necessario aspettare le motivazioni della sentenza e le ulteriori mosse della Procura. È fondamentale rispettare i ruoli e avere un atteggiamento cauto prima di prendere le decisioni, valutandone attentamente gli impatti. Stiamo facendo le opportune riflessioni tecniche per capire fino a dove possiamo arrivare per migliorare il sistema. Auspichiamo, poi, che ognuno faccia la sua parte, dalle federazioni alla Fifa, sia in termini di norme che sul versante dei controlli”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...