,,
Virgilio Sport SPORT

Allegri forgia la Juve: "Non fate sempre la stessa cosa"

L'allenatore livornese continua a plasmare la sua Juventus, trasmettendo ai giocatori in allenamento concetti chiari e diretti.

Nella lunga e imprevedibile strada verso la rivoluzione occorrono innanzitutto due aspetti essenziali: pazienza e tempo. Il terzo, se vogliamo, è un dono per pochi: semplicità. Massimiliano Allegri ha dimostrato negli anni di incarnare alla perfezione il concetto di ‘sintesi’ calcistica, tra i principi appena elencati, in funzione del bene supremo fatto di equilibrio e sostanza.

Non è uno che bada molto alle chiacchiere, quanto al sodo, ed è proprio per questo che una volta tornato dalla sua pausa calcistica, durata due stagioni, in allenamento negli scorsi giorni ha trasmesso un concetto indirizzato alla testa e all’istinto dei giocatori della Juventus: “Non fate sempre la stessa cosa”

L’ennesimo messaggio di Allegri al calcio, quello riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’. Non omologarsi, non seguire linee prestabilite, rinnovarsi continuamente, pur nella semplicità. Spunti che rimandano alla dimensione e al pensiero allegriano. “E’ importante dire soltanto tre cose semplici ai giocatori” che ben si sposa con un’altra citazione che ha reso l’allenatore livornese quel che è, un vincente: “Il calcio è molto semplice”. Lontano dall’astrofisica nucleare ricercata da alcuni suoi colleghi, alla ricerca del risultato finale.

Due anni in silenzio e lontano dal campo, se visti dalla prospettiva del semplice appassionato e tifoso, non rendono chiara l’idea di quel che deve aver provato Allegri: eternità mista ai pensieri. L’esilio, in fondo, è solo un altro modo per esprimere al meglio la capacità di riflessione. Pazienza e tempo: si diceva.

Si può essere diversi, pur nella semplicità? Questioni filosofiche che rimandano a Platone dicono di sì, ovviamente: il calcio è innanzitutto concretezza, ma ciò non vuol dire che non possa attingere dalla filosofia. Allegri ne ha una ben precisa: “La squadra diventa responsabile quando sa accendere e spegnere l’interruttore”, ha spiegato nel suo libro.

Perché per fare la rivoluzione servono aspetti essenziali: di tempo Allegri ne ha avuto parecchio, di pazienza pure. La sua Juve cercherà di unire l’efficace al semplice, puntando in alto: “di corto muso” o meno, ma sempre con le solite idee.

“L’organizzazione deve essere al servizio della fantasia e dell’estro”: a questo punto anche del rinnovamento e della ricerca, appunto, del nuovo trasmessa in allenamento. Ricordando che “La semplicità è la cosa più difficile”: un po’ come vincere. Un po’ come la rivoluzione.

OMNISPORT | 05-08-2021 12:47

Allegri forgia la Juve: "Non fate sempre la stessa cosa" Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...