,,
Virgilio Sport SPORT

Allegri: "Per raddrizzare il campionato serve tempo"

Allegri alla vigilia dell'esordio in Champions: "Prima il Malmo, sabato il campionato. Gioca De Ligt". E sulla lite con Spalletti: "Siamo toscani...".

Archiviata la sconfitta in campionato, alla terza di Serie A, contro il Napoli al “Maradona”, la Juventus si trasferisce in Svezia dove domani sera affronterà il Malmo per la prima gara del Gruppo H di Champions League.

Massimiliano Allegri, allenatore dei bianconeri, dovrà fare i conti con l’assenza di Federico Chiesa, ancora out, e di Federico Bernardeschi, e con alcuni dubbi di formazione, cercando di trovare la quadra giusta per rialzare il capo dopo un avvio di campionato non positivo.

Alla vigilia della gara contro il Malmo, lo stesso Allegri ha fatto il punto della situazione, presentando in conferenza stampa la sfida contro gli svedesi. “La gara contro il Malmo è diversa rispetto a quella di anni fa. Nel calcio non si può mai dire quello che può succedere: dobbiamo cercare di farle succedere, le cose. In questo momento in campionato le cose non sono andate bene. Domani dobbiamo uscirne nel migliore dei modi: domani, ma per la Champions. Poi sabato parleremo del campionato”.

“Domenica a Napoli abbiamo giocato con un centrocampo composto da giocatori che non si erano mai visti insieme. Szczesny? Se mi avessero detto che Szczesny avesse fatto questi errori, lui un portiere affidabile, non ci avrei creduto. E’ un portiere di livello assoluto e domani gioca”.

“I giovani devono darsi una svegliata. Kean? Sarebbe arrivato a prescindere da Cristiano Ronaldo. Siamo tutti responsabili quando prepariamo le partite, e in questi momenti qui bisogna avere più senso di responsabilità. Dobbiamo crescere velocemente nelle malizie e nella gestione dei momenti della partita: quando a Szczesny scappa la palla, domenica, c’era Rabiot da quelle parti. Bisogna lavorare su questo”.

“Noi favoriti in passato? La Juventus deve porsi l’obiettivo di entrare tutti gli anni nelle prime otto, poi da lì devi giocartela sempre”.

“E’ una partita importante, sarà emozionante dopo due anni per me giocare in Champions League. Loro sono una squadra fisica. Passato domani cercheremo di raddrizzare il campionato, ma ci vorrà un po’ di tempo. Dobbiamo rimanere sereni perché abbiamo fatto delle buone partite, a tratti, ma abbiamo pagato a caro prezzo degli errori individuali che nell’arco della stagione possono starci. Certo, tutti insieme no. Se la Juventus avesse avuto 9 punti non avrebbe ammazzato il campionato, perché quest’anno c’è molto equilibrio. Se avessimo avuto 5 punti in più avremmo guardato le cose diversamente, ma le prestazioni sarebbero state le stesse”.

“Domani gioca De Ligt. De Ligt, Szczesny e altri nove. Bernardeschi ha ricevuto un colpo al ginocchio sabato in partita, nulla di grave, ma non riusciva a calciare, quindi ho preferito lasciarlo a casa. Chiesa ha questo fastidio al flessore e non mi sembra il caso di rischiare di perdere un giocatore per un mese”.

“La lite con Spalletti? Ma no, ogni tanto con Luciano bisticciamo, siamo toscani: non è successo assolutamente niente”.

OMNISPORT | 13-09-2021 21:39

Allegri: "Per raddrizzare il campionato serve tempo" Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...