Virgilio Sport

Argentina-Francia, la gara epica che fa impazzire i social. E scoppia il caso Giroud

La finale dei Mondiali tra Argentina e Francia entra nella storia come una delle più belle nella storia del calcio: i social celebrano Messi ma anche lo sconfitto Mbappè.

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Argentina sul tetto del Mondo: Messi si prende il trofeo che ancora gli mancava ed entra di diritto nella storia del calcio come uno dei più grandi giocatori di sempre. Il numero 10 argentino porta a casa il trofeo ma la prova dell’avversario Mbappè non è da meno per quella che può essere considerata come una delle finali Mondiali più belle di sempre.

Argentina-Francia: la partita epica che fa impazzire i social

Non ci poteva essere finale migliore. Il Mondiale regala il meglio proprio per la finale, e se nel passato le finali sono state a volte noiose, la gara tra Argentina e Francia è qualcosa di assolutamente folle. 4 gol nei tempi regolamentari, altri 2 ai supplementari. Sui social si celebra quella che sembra essere diventata già la partita dalla storia dei mondiali. Una gara che ha esaltato al massimo il talento di Leo Messi e di Kylian Mbappè, con i social che celebrano sia il vincitore che lo sconfitto.

Argentina-Francia, sui social scoppia il caso Giroud

Il primo tempo vede il dominio, a sorpresa, dell’Argentina. La formazione albiceleste domina la prima frazione di gioco ma a fare scalpore è la decisione di Deschamps che al 41’ del primo tempo decide di sostituire Olivier Giroud che nel corso del torneo è stato uno dei migliori in tutto il torneo: “O il tritacaviglia Deschamps sa qualcosa che noi non sappiamo, tipo che Giroud è infortunato oppure è stato un suo colpo di testa”. Ci va duro anche il giornalista Fabrizio Biasin: “Trovo una follia togliere Giroud, incolpevole senza un pallone giocabile. Con tutto quello che l’attaccante ha fatto in questo Mondiale, Deschamps poteva aspettare almeno l’intervallo. Mi sembra in confusione”.

Argentina-Francia, la scelta di Marciniak scatena le polemiche

Primo tempo al limite della perfezione per Messi e compagni che sbloccano la gara 23 minuti grazie al calcio di rigore realizzato da Leo Messi. Ma sui social in tanti protestano per la decisione presa dal direttore di gara Marciniak: “In campo c’è stato un abisso – scrive Pirichello – ma la partita la apri e la indirizzi con un rigore che non esiste”. Anche Maurizio la pensa allo stesso modo: “E’ la stessa identica cosa che è successa in altre partite, rigori spesso dubbi, Che avrebbe vinto questa finale era facile da precedere, tutto deciso a tavolino pro Messi”.

Contro l’arbitro si è scagliato anche l’ex giocatore Patrice Evra che sui social è stato molto diretto nei confronti di Marciniak: “La mia paura non era l’Argentina, era l’arbitro”.

Argentina-Francia, Adani si sente anche quando non c’è

Nel corso del Mondiale in Qatar hanno fatto scalpore i commenti tecnici di Lele Adani. L’ex giocatore non ha mai nascosto il suo grande amore per l’Argentina e per Leo Messi e nel corso del Mondiale la sua ammirazione è venuta fuori in più di una circostanza creando anche delle polemiche. La Rai però si affida alla coppia di punta Rimedio-Di Gennaro. Ma Adani si sente anche quando non c’è e sui social si parla solo di lui: “La telecronaca è soporifera. Ridateci Adani”, scrive Antonio. Mentre Pasquale commenta: “La Rai con Adani in questa finale Mondiale avrebbe potuto creare un prodotto che sarebbe stato condiviso in qualsiasi parte del globo e ricordo a lungo. E invece siamo in Italia”.

Sui social i commenti sono tutti per lui: “Se avesse fatto la telecronaca della fiale, al gol di Di Maria credo che Lele Adani avrebbe rischiato l’arresto per schiamazzi, molestie e grave disturbo della quiete pubblica. Lele, ci manchi”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...