Virgilio Sport

Muore in campo Cancelarich, portiere Argentina ’90 compagno di Maradona

L'ex portiere ha avuto un arresto cardiaco in palestra; aveva 58 anni ed era il terzo portiere dell'Albiceleste che ai Mkondiali del '90 finì seconda

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

“Cancelarich, Cancelarich!” Il rito di quando era giocatore si era ripetuto anche ieri, come quando ‘il biondo dai capelli lunghi’ si incamminava verso la porta che avrebbe occupato con i tifosi del Ferro Carril alle sue spalle. O su ogni campo dove ha difeso i colori del club che lo ha visto esordire in Prima Divisione e che, incredibilmente, lo ha visto lasciare questa terra ieri mentre svolgeva il suo ruolo preparatore dei portieri della squadra, sotto gli occhi di tutti. Fabián Oscar Cancelarich di Santa Fe era nato il 30 dicembre 1965. L’ex portiere dell’Argentina vicecampione del Mondo a Italia ’90 è morto cosi, all’improvviso, all’età di 58 anni, nella palestra del suo club. Non è stato possibile rianimarlo all’Ospedale Durand, dove è stato portato con un’ambulanza privata. La veglia funebre avrà luogo nella città di Buenos Aires. Al Mondiale di Italia ’90 era il terzo portiere, dietro Nery Pumpido e Sergio Goycochea.

Il messaggio di cordoglio per Cancelarich dal suo ex club Ferro Carril

Questa la nota di cordoglio del suo ex club:

“Dal Club Ferro Carril Oeste ci rammarichiamo profondamente per la morte di Fabián Cancelarich. Fabián ha avuto uno scompenso durante l’allenamento mattutino ed è stato rapidamente trasferito all’ospedale Durand dove è morto. Con immenso dolore Ferro abbraccia la sua famiglia e i suoi cari. Questo club era la sua casa perché lui lo voleva così ed è stato un onore averlo come atleta, come tifoso e, soprattutto, come amico. Eternamente, grazie, Fabi caro. Farai sempre parte di Ferro, di questa famiglia e motivo di orgoglio.”

Perché Cancelarich veniva soprannominato ‘Teresa’

Perché lo chiamavano Teresa? Lo ha rivelato lui stesso in un’intervista al quotidiano Clarín: “La verità è che quasi nessuno mi chiama più Teresa. Mi misero questo soprannome nelle giovanili del Ferro perché nella sede del club lavorava una donna che aveva i capelli simili ai miei e poi mi venivano a prendere i ragazzi. Teresa di qua e Teresa di là. Alla fine tutti mi chiamavano Fabian.

‘Teresa’, esce dalle giovanili del Ferro. Con i suoi inconfondibili capelli biondi, ha debuttato in prima divisione nel 1986 e ha giocato al Ferro Carril fino al 1992. Poi ha avuto un altro breve periodo, nella stagione 1999/2000, dopo il quale ha deciso di ritirarsi. Ha giocato anche per Belgrano de Córdoba, Newell’s, Millonarios (Colombia), Huracán e Platense. Ha fatto anche parte della rosa della squadra di Coco Basile che è diventata campione della Copa América ’91 in Cile. L’altro suo titolo con la maglia della nazionale è stato nella King Fahd Cup, nel 1992. Paradossalmente non ha giocato una sola partita con la nazionale maggiore.

Cancelarich e la sua partecipazione ‘fortuita’ al Mondiale del ’90 con l’Argentina

Anche la sua partecipazione ai Mondiali del ’90 fu ricca di situazioni casuali. In linea di principio non era sul libro paga del viaggio in Italia, ma Luis Islas (il primo portiere della Nazionale) litigò con Bilardo (tecnico dell’Argentina). “Sono stato l’ultimo a raggiungere il ritiro di Trigoria. La stampa diceva che io e Angel David Comizzo eravamo previsti come terzo portiere. Ricordo che tornai a casa e dopo poco mi chiamarono dall’AFA per farmi recare in Italia. Il giorno dopo presi un aereo, sono partito da solo e raggiunsi Maradona con il resto del gruppo. Il destino volle che giorni dopo si unisse anche Comizzo. Pensavo di avere una chance perché Goyco è arrivato senza continuità. Non è andata male.”, ha scherzato in quell’intervista con Clarín.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...