Virgilio Sport

ATP Rotterdam, Sinner trionfa: Bertolucci lo esalta e stuzzica Panatta, Pietrangeli lancia un avvertimento

Jannik Sinner conquista la vittoria nel torneo di Rotterdam e da domani sarà il numero 3 al mondo: la vittoria contro de Minaur è quella della maturità. Bertolucci lo esalta, Pietrangeli lo avverte

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Jannik Sinner non ha alcuna intenzione di fermarsi. Il tennista italiano centra la vittoria numero 15 consecutiva e per la prima volta in carriera vince due tornei di fila, tralasciando che il primo della fila sarebbe uno slam, quegli Australian Open che lo hanno consacrato nel gotha del tennis mondiale. A Rotterdam arriva un successo più sofferto di quanto dica il punteggio contro un Alex de Minaur che ha dimostrato di valere il numero 9 al mondo che occuperà dalla prossima settimana.

Jannik e i complimenti all’avversario

Non è stato un match facile per Jannik Sinner che ha chiuso in due set ma dopo una vera e propria battaglia contro l’Australia Alex de Minaur. L’aussie era stato il suo avversario anche nella finale di Coppa Davis e in quella circostanza Sinner aveva vinto con relativa facilità. A distanza di mesi si è ritrovato di fronte un avversario completamente diverso e capace di metterlo in grande difficoltà.

Affrontarti è sempre molto difficile – ha detto subito dopo il match proprio a de Minaur – E’ meglio quando giochiamo insieme il doppio rispetto a quando ci sfidiamo in singolare. Sei una delle persone più gentili del circuito ed è sempre bello parlare con te e con il tuo team. Stai facendo benissimo e stai migliorando settimana dopo settimana”.

Rivivi le emozioni della finale Sinner-de Minaur

Sinner: “Orgoglioso della vittoria”

Jannik Sinner non ha espresso nel corso del torneo olandese il miglior tennis della sua carriera ma ha dimostrato ancora una volta di aver cambiato marcia sotto il profilo mentale. Qualche passo a vuoto a Rotterdam c’è sicuramente stato ma nei momenti chiave dei match, l’italiano è sempre stato in grado di trovare la soluzione giusta: “Con il mio team abbiamo fatto un bellissimo lavoro qualche settimana fa. Sono orgoglioso di come sono riuscito a giocare. Ho avuto dei momenti difficili ma stiamo andando nella direzione giusta. La cosa più importante è continuare a migliorare”.

Bertolucci lo esalta, Pietrangeli lo avvisa

Paolo Bertolucci è salito sul “carro Sinner” come lui stesso lo ha definito sin dalla prima ora e continua a seguire con grande passione le gesta del tennista italiano. Sui social il suo è stato quasi un “live” di quanto stava avvenendo a Rotterdam, nel corso del quale non sono mancati i complimenti a de Minaur ma alla fine scrive: “Per Jannik c’è solo la vittoria”, ha scritto. E non è mancata una frecciata al suo amico Panatta: “Finalmente potrete lasciare in pace il povero Panatta. Da lunedì Jannik sarà il numero 3 del mondo”. E sempre dal suo account social arriva anche la richiesta ai tifosi di Sinner di non prendersela con Pietrangeli.

Mentre da un’altra leggenda come Pietrangeli arriva invece un piccolo avvertimento per Sinner: “Il terzo posto è un premio alla continuità dei risultati e alle scelte e al lavoro degli ultimi anni. Negli ultimi mesi Jannik ha avuto qualcosa in più rispetto agli altri però starei molto attento a dare Djokovic per finito. E’ un fenomeno in possesso di mille risorse e nei due Masters 1000 americani non avrà punti da difendere”.

ATP Rotterdam, Sinner trionfa: Bertolucci lo esalta e stuzzica Panatta, Pietrangeli lancia un avvertimento Fonte: IPA

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...