Virgilio Sport

Bacio rubato: Rubiales accerchiato, la Fifa lo sospende, lui deve rinunciare a partitella

Non si placa il caso Rubiales-Hermoso. Il presidente della Federazione spagnola sospeso dalla FIFA e criticato da tutti ma c'è chi lo difende

27-08-2023 12:00

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Non accenna a placarsi il caso Rubiales che, anzi, propone costantemente aggiornamenti quotidiani. Ormai tutti nel mondo conoscono Luis Manuel Rubiales Béjar, 46enne nativo di Las Palmas de Gran Canaria, che ricopre (ricopriva?) la carica di presidente della Federazione calcistica spagnola dal 17 maggio 2018. Da quando la Nazionale iberica è diventata campione del Mondo di calcio femminile il suo bacio rubato alla calciatrice Jennifer Hermoso ha suscitato una quantità infinita di polemiche. Ma come era normale che fosse, non ci è fermati soltanto alle parole per una questione destinata a trascinarsi ancora a lungo.

Scendono in campo le istituzioni tra la FIFA e il governo spagnolo

Anzitutto è intervenuta la FIFA che ha sospeso dal suo incarico Rubiales per un periodo di 90 giorni. Un atto formale ma dovuto data la gravità della situazione e l’eco che ne ha generato. Anche il governo di Madrid ha avviato l’iter giudiziario per rimuovere il dirigente dalla sua posizione.

Il Consiglio Superiore dello Sport (CSD) ha trasmesso una richiesta ritenuta motivata al Tribunale Amministrativo dello Sport (TAD) per una possibile violazione della Legge sullo Sport e del Regio Decreto sulla Disciplina Sportiva al presidente della Federazione calcistica spagnola. Le infrazioni commesse sono ritenute molto gravi tanto da ritenere possibile una sospensione preventiva. In ballo c’è l’articolo 76.1 della Legge sullo sport che si riferisce ad abusi di autorità e ad atti notori e pubblici che violano la dignità o il decoro sportivo.

Tutti contro Rubiales, anche il ct Vilda fa dietrofront

E il ct che dice? La maggior parte dello staff tecnico del gruppo femminile ha fatto un passo indietro, così come il capo del calcio a 5 ha deciso di dimettersi. Tra i dissidenti non figurava il nome del Commissario Tecnico della Nazionale femminile, Jorje Vilda, da sempre vicino a Rubiales per il sostegno ricevuto contro le calciatrici che ne avrebbero voluto l’esonero. Addirittura Vilda avrebbe ricevuto la proposta di un rinnovo quadriennale per restare al timone della Roja in una vicenda che sta assumendo contorni grotteschi ma ecco il dietrofront: anche lui ha emesso un comunicato parlando di “comportamento improprio”.

L’attacco di Rubiales: la Hermoso era consenziente

Ma la storia non è finita certamente qua. Perché c’è chi intanto la sta rivedendo al monitor, utilizzandolo in maniera simile al Var, per captare eventuali segnali di bacio consenziente con la Hermoso. Nel documento della Rref figurano delle immagini secondo le quali sarebbe stata la calciatrice stessa a sollevare da terra il dirigente preparandolo poi al momento del bacio successivo.

E alle ragazze, tra le quali la stessa 33enne madrilena, che non vorrebbero più rispondere alle convocazioni la Federazione minaccia facendo leva sull’obbligo dei tesserati. Insomma, davvero una pagina triste di sport in un momento che sarebbe dovuto essere leggendario per la Nazionale spagnola, rovinato da un impulso ingiustificato e del quale oggi si prova a riscriverne il senso. Con molta fatica.

Per la Federcalcio la Hermoso resta una bugiarda che ha cambiato versione dopo aver giustificato l’accaduto ai media in un primo momento. E Pedro Rocha, che ad interim ha preso il posto di Rubiales in Federcalcio dopo la sospensione del presidente, attacca scrivendo: “Jennifer Hermoso mente in tutte le affermazioni che formula contro il Presidente, come avremo modo di dimostrare al momento opportuno”.

Annullata partitella con Rubiales per paura di disordini

Intanto il Consiglio comunale di Motril ha deciso di annullare la partitella di calcio di Rubiales che era in programma allo stadio municipale Escribano Castilla di Motril (Granada). La decisione è arrivata per il rischio derivante da una protesta femminista annunciata durante il match. Un gruppo di organizzazioni femministe aveva infatti organizzato una manifestazione alle 20.30 per fischiare contro il bacio sulla bocca che Rubiales aveva dato a Jenni Hermoso nella finale della Coppa del Mondo. Rubiales è stato un calciatore, ha giocato nelle giovanili del Valencia e dell’Atletico Madrid, ha giocato in prima squadra nel Levante.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE B:
Ascoli - Brescia
Reggiana - Sudtirol
Palermo - Ternana
Sampdoria - Cremonese
Lecco - Como
Catanzaro - Bari
Parma - Cosenza

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...