Virgilio Sport

Basket Eurolega, Olimpia Milano-Stella Rossa: vincere per continuare la risalita. Con un McGruder in più

Altra serata chiave nella stagione europea di Milano: contro la Stella Rossa una vittoria potrebbe spedire l'Olimpia, finalmente, nella parte sinistra della classifica.

Pubblicato:

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

Questa vale doppio, di più: vale triplo, anche quadruplo. Perché quella di stasera contro la Stella Rossa è davvero la partita che può far decollare le mire espansionistiche in campo continentale dell’Olimpia Milano. Che contro i serbi sa di non poter prescindere da quella vittoria che di fatto le consentirebbe di agganciare (o comunque mettere finalmente a portata di mano) la parte sinistra della classifica, con annessa possibilità di garantirsi un posto nel play-in.

McGruder è già a Milano. Messina: “Occhio ai rimbalzi”

L’ennesimo botto di mercato, con l’annuncio di Rodney McGruder arrivato proprio nel tardo pomeriggio del giorno della vigilia, dimostra che in casa milanese niente vuol essere lasciato al caso. Se l’ultimo acquisto sarà o meno in campo stasera alle 20,30 (diretta su Sky Sport e Dazn) è presto per dirlo: Ettore Messina scioglierà la riserva soltanto pochi minuti prima di consegnare al tavolo la lista dei 12, anche se considerando il fatto che McGruder non s’è mai allenato con i nuovi compagni la cosa appare abbastanza improbabile.

Il coach s’è concentrato piuttosto sulle qualità della formazione serba: La Stella Rossa è seconda per rimbalzi offensivi e prima per palle rubate. È una squadra che vive di seconde opportunità e che sa come ripartire in campo aperto. Dovremo giocare una partita di grande attenzione, meticolosa nei dettagli e capace di aprire benissimo il gioco, potendo disporre di un giocatore di qualità ed esperienza come Milos Teodosic. Chiaro che per noi questa è una gara che vale tanto, ma sappiamo anche quanto abbiamo speso in questi ultimi giorni e quanta fatica abbiamo accumulato, dal momento che i tanti infortuni non ci hanno permesso di fare alcun tipo di rotazione. Con l’Alba, specie nella ripresa, abbiamo fatto benissimo e da lì dovremo ripartire”.

Solite assenze, ma Milano adesso ha le “quote italiane”

Detto di McGruder, la lista degli indisponibili è quella di sempre. Quasi un mantra ormai per Milano: Mirotic, Shields, Lo, Baron. Le quote “italiane” però hanno fatto benissimo martedì sera e pertanto l’idea di affidare tanti minuti a Flaccadori e Bortolani (oltre all’insostituibile Melli, che come da previsioni ha alzato l’asticella una volta ritrovata la miglior condizione possibile) non è affatto campata per aria. L’osservato speciale sarà Shabazz Napier, che ha giocato metà stagione a Belgrado e che conosce tanti segreti del roster di Sfairopoulos.

La Stella Rossa sa di giocarsi tantissimo al Forum: la sconfitta in casa dell’Asvel ha complicato i piani dei serbi, che saliranno a Milano orfani di Topic (giocatore di cui si dice un gran bene, con un futuro in NBA già scritto) e probabilmente anche di Mitrovic. Chiaro che in qualche modo la netta vittoria dell’Olimpia in quel di Belgrado avvenuta nella gara d’andata peserà nella testa della formazione dei Balcani, una delle rivali più accreditate nella rincorsa alle prime 10 posizioni della classifica.

EUROLEGA: SEGUI L’OLIMPIA MILANO IN DIRETTA SU DAZN

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Roma
Inter - Cagliari
SERIE B:
Venezia - Brescia

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...