Virgilio Sport

Bufera su Huijsen dopo il gestaccio a Frosinone ma diventa un caso anche per la Juventus

Huijsen protagonista nel bene e nel male a Frosinone: segna un eurogol e zittisce i tifosi di casa. Intanto i tifosi della Juventus lo rimpiangono

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Diciotto anni e due gol nelle ultime tre partite di campionato con la Roma. Dean Huijsen, professione difensore, è sempre più in rampa di lancio. Anche se a Frosinone ha macchiato la sua ottima prova con un gestaccio che gli è costato il giallo. Intanto sui social serpeggia il malumore dei tifosi della Juventus: era davvero necessario privarsene a gennaio?

Rivelazione Huijsen, ma è finito nella bufera per un gestaccio

Dopo aver sbloccato la partita dello Stirpe con un eurogol, poi finita 3-0 per la Roma, al minuto 38, Huijsen si è reso protagonista di un gesto che ha scatenato la dura reazione dei tifosi di casa e anche di Monterisi. L’olandese classe 2005 ha zittito il pubblico ciociaro che dall’inizio del match lo stava fischiando.

Sì, perché a gennaio il calciatore era di fatto del Frosinone, prima dell’inserimento della Roma che lo ha ottenuto in prestito secco dalla Juventus. Un cambio di rotta improvviso che non è stato digerito né dai sostenitori dei gialloazzurri né tantomeno dalla società.

Caso Huijsen: la lite con Monterisi, la sostituzione e la lezione di De Rossi

L’esultanza di Huijsen ha fatto saltare i nervi ai giocatori del Frosinone e in particolare a Monterisi, che è andato a cercare il difensore ex Juve. L’intervento degli altri calciatori e soprattutto di Mancini, che ha fatto da bodyguard al compagno di squadra, è servito a evitare che la situazione degenerasse. Per Huijsen è scattato il giallo da parte dell’arbitro Giua, prima di essere sostituito nell’intervallo da De Rossi nonostante la sua prodezza.

Una scelta, quella di non farlo rientrare in campo nei secondi 45 minuti, dettata dal giallo e dal contesto, ma anche dall’intenzione di dare un lezione al ragazzo che si rivelerà molto utile per il futuro. “Una scemenza, è giovane e ha l’età di mia figlia – ha commentato il tecnico della Roma -. Ha perso 45 minuti di Serie A, ma ha imparato qualcosa. La prossima volta non lo farà più”.

Rimpianto Huijsen per la Juventus: tifosi impazziti sui social

Visto l’andamento della Juve nelle ultime giornate, i tifosi masticano amaro per la cessione – seppur in prestito secco – a cuor leggero di Huijsen alla Roma e prendono di mira soprattutto Allegri. “Da noi non poteva giocare, troppo scarso per togliere il posto ad uno dei due fenomeni brasiliani che giocano a sinistra. La differenza tra chi ha coraggio e chi è cag…” scrive Giancarlo su Twitter. “Meglio rinnovare Sandro. Meglio far giocare Gatti. Meglio di Rugani. I talenti giovani rendono e giocano bene lontano da Torino. Vedi Soulé, Barrenechea, Huijsen e compagnia bella” aggiunge Mirettismo20. “Huijsen deve crescere… gioca titolare alla Roma e segna. Invece per il mago Allegri meglio far giocare Alex Sandro… è tutto vostro onore” rincara DragonJ.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...