,,
Virgilio Sport SPORT

Bufera Vlahovic: futuro incerto, gli agenti accusano la Fiorentina

I rappresentanti dell'attaccante serbo attaccano Commisso e la stampa: "Il presidente ha rifiutato 60 milioni promettendo il rinnovo, ma non ci ha accontentato". La secca replica del numero uno viola: "Regole da cambiare".

15-10-2021 17:25

L’intensa avventura di Dusan Vlahovic alla Fiorentina si concluderà al più tardi al termine dell’attuale stagione calcistica, a meno che il presidente viola Rocco Commisso non decida di far partire il centravanti serbo solo nel giugno 2023, alla scadenza naturale del contratto.

Quel che è certo è che il rinnovo non ci sarà, perché dopo l’amara anticipazione dello stesso Commisso nelle scorse settimane, dopo l’ultimo rifiuto dell’attaccante classe 2000 e dei suoi agenti alla ricca proposta formulata dalla società per prolungare la permanenza di Vlahovic a Firenze e farlo diventare il simbolo del nuovo corso gigliato, è arrivata la secca replica degli stessi agenti del centravanti, ai microfoni di ‘FirenzeViola.it’.

Quella dei procuratori di Vlahovic è una vera e propria ricostruzione di un retroscena riguardante una ricca offerta per la cessione del giocatore, rifiutata dalla società la scorsa estate: “Quest’estate avevamo portato alla Fiorentina un’offerta da 60 milioni più bonus, tra noi e il club acquirente c’era già l’accordo, ma il presidente Commisso non ha voluto sentire ragioni. Rocco ha risposto dicendoci che Vlahovic è come un figlio per lui, che non lo avrebbe venduto in nessun modo e che avrebbe fatto di tutto per rinnovargli il contratto”.

Nessun riferimento specifico, ma è probabile che la proposta fosse arrivata dall’Atletico Madrid, la squadra che maggiormente si era interessata a Vlahovic la scorsa estate insieme al Tottenham, salvo poi ripiegare sul brasiliano Matheus Cunha nelle ultime ore di mercato.

C’è pure spazio poi per un attacco ai media: “Dusan non firmerà alcun rinnovo con la Fiorentina. Non abbiamo alcuna intenzione di metterci a negoziare il rinnovo con la Fiorentina, ecco perché non parliamo né con voi giornalisti né con la società”.

Non si è fatta però attendere la replica di Commisso, ospite dell’evento ‘Business of sport US Summit’, promosso e organizzato dal ‘Financial Times’.

Il presidente della Fiorentina ha attaccato il sistema calcio: “Abbiamo dato a Vlahovic la possibilità di mettersi in mostra in campo, di giocare titolare. Ha segnato 20 gol e ora abbiamo dei problemi per quanto riguarda il rinnovo del contratto. Devono esserci delle regole chiare. Non possono esserci contratti di 5 anni che alla fine non sono realmente di 5 anni perchè al terzo anno viene già rinegoziato. Non possono esserci calciatori che rinegoziano perchè vogliono più soldi”.

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...