Virgilio Sport

Cagliari-Torino, l'ultimo lungo addio a Gigi Riva: tutte le iniziative del prepartita

La Sardegna continua a omaggiare Rombo di Tuono: pellegrinaggio al Cimitero Monumentale dove è sepolto il campione, domani commemorazione nelle scuole. E il Cagliari calcio prepara un saluto speciale prima della partita di venerdì sera

Pubblicato:

A volte sembra che qualcuno si diverta a scrivere le sceneggiature di fatti che nessuno può controllare. Perché c’è qualcosa di fatalmente innaturale nella combinazione che porta Cagliari-Torino ad essere la prima partita di serie A nella settimana in cui Gigi Riva è passato dall’essere un personaggio mitologico ad una leggenda eterna.

Addio Riva, pellegrinaggio al cimitero

Tutta l’Italia resterà per sempre orfana di Rombo di Tuono, ma l’elenco non può che cominciare che da Cagliari: in migliaia alla camera ardente, in oltre 30 mila ai funerali, un ininterrotto pellegrinaggio al cimitero monumentale di Bonaria, dove l’ex calciatore è stato sepolto. In tanti, tra ieri e oggi, con compostezza e rispetto, hanno sfilato per una preghiera su quella tomba che è già diventata un santuario rossoblù con corone, mazzi di fiori, sciarpe. Una processione spontanea, iniziata all’alba e proseguita tutto il giorno.

Addio Riva, tutti a scuola vestiti di rossoblù

E domani, tutti a scuola vestiti di rossoblù per omaggiare il grande Gigi Riva: è stato l’invito formalizzato in una circolare dell’istituto comprensivo Pirri 1-2 firmata dal dirigente scolastico, il professor Valentino Pasquale Pusceddu. “Per ricordare il grande giocatore Gigi Riva che ha scelto e amato la nostra terra, la Sardegna, restandole fedele fino alla fine, invitiamo tutti gli studenti e le studentesse del nostro istituto ad omaggiare questo straordinario campione, indossando un abbigliamento rosso e blu che evochi i colori della sua adorata squadra”. Inoltre, ogni scuola (materna, elementare e media) sceglierà uno spazio adeguato per riunirsi tutti insieme alle ore 11 per regalare un lungo, composto e caloroso applauso a Rombo di tuono, esempio di valore nel campo di gioco come nella vita”. Proprio alle 11, ora della ricreazione. E numero di maglia di Gigi Riva.

Cagliari-Torino nel ricordo di Rombo di Tuono

Ma sarà venerdì sera all’Unipol Domus Arena, a due passi dal vecchio Sant’Elia, tempio delle gesta di Gigi, in cui ci sarà l’ultimo addio di tutto il popolo sardo al proprio eroe. Il Cagliari Calcio ha infatti definito una serie di iniziative che precederanno il calcio d’inizio della partita con il Torino. L’abituale playlist sarà sostituita da una selezione musicale dedicata a Riva e al periodo storico in cui è stato calciatore. Il suo nome e il numero 11 verranno annunciati alla lettura delle formazioni, il maxischermo dello stadio trasmetterà un video commemorativo con i gol e le gesta di Rombo di Tuono. Nel riscaldamento la squadra scenderà in campo indossando una maglia ispirata a quella dello Scudetto del 1970. La maglia da gioco utilizzata in gara sarà quella bianca 23/24 in una speciale versione celebrativa: in accordo con i “Jersey Partner” (Sardegna – Isola dell’Artigianato, Moby, Ichnusa e Arborea) non vi verranno applicati i loro rispettivi loghi per lasciare spazio all’iconico 11, posizionato sul petto con una patch dedicata.

Addio Riva, la maglia celebrativa

La stessa maglia verrà indossata da tutti bambini che accompagneranno le due squadre e il direttore di gara al momento dell’ingresso sul terreno di gioco. Il Cagliari, naturalmente, porterà il lutto al braccio. Il settore Distinti ospiterà una coreografia creata dai tifosi, e ovviamente l’inizio della gara verrà preceduto da un minuto di raccoglimento, come da disposizione della Figc sui campi di tutti i campionati in programma nel fine settimana. In alcuni momenti dell’incontro i led a bordocampo e il maxischermo trasmetteranno immagini e scritte per il Mito.

Il comunicato del Cagliari

“Abbiamo ritenuto doveroso utilizzare ogni nostra possibilità per celebrare nel modo migliore l’uomo che ha scritto la storia del nostro Club diventando un simbolo dell’Isola, oltreché un’icona del calcio italiano nel mondo”, le parole di Stefano Melis, direttore business e media del Cagliari Calcio, spiegando come “l’assessorato al Turismo della Regione Sardegna, i nostri partner commerciali e il nostro partner tecnico hanno condiviso con trasporto e senza indugio la scelta di commemorare Gigi Riva con un gesto all’insegna di quell’essenzialità, sobrietà ed eleganza che ha contraddistinto la vita del nostro eterno campione“.

Addio al grande Gigi Riva, la toccante omelia del figlio

Cagliari-Torino, l'ultimo lungo addio a Gigi Riva: tutte le iniziative del prepartita

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...