Virgilio Sport

Bufera, Cairo-Commisso, il patron del Torino pensa alla querela

Il presidente del Torino Urbano Cairo vuole querelare Rocco Commisso per alcune affermazioni pesanti.

Pubblicato:

Tra Urbano Cairo e Rocco Commisso sta per iniziare una “guerra” di carte bollate. Non è la prima volta che il patron dei Viola attacca l’omologo dei granata e le sue testate giornalistiche con toni alquanto diffamatori. I sostenitori viola spesso si sono lamentati per il calciomercato e per i risultati altalenanti del Giglio: al termine del match del Franchi, alla domanda in cui veniva chiesta la sua opinione sulle critiche ricevute, Commisso ha attaccato i media, in particolare quelli di Cairo.

La querelle tra Cairo e Commisso: vecchie ruggini del passato

Ma quali sono le dichiarazioni che hanno mandato su tutte le furie Urbano Cairo? “Qui in Italia piace criticare e fare poco. Quando vedo che il Corriere Fiorentino, il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport sono controllati da uno che è il padrone del Torino e fanno questi stupidi articoli. Io dico che si devono vergognare. Io non ho i giornali qui in Italia, ma non è giusto che i giornali di un altro presidente critichino un’altra squadra. Vediamo se si sveglia qualcuno”. Il presidente del Torino non ha assolutamente gradito le esternazioni del nativo di Gioiosa Ionica, il quale le ha definite come “non vere ed altamente lesive della sua reputazione e dei suoi giornali”, per le quali farà scattare una querela.

Lite Cairo-Commisso: il presidente granata non dimentica il “mafioso” del 2021

Come si è detto precedentemente, Urbano Cairo non ha ancora digerito un’affermazione di Commisso nel 2021, alla quale il presidente granata decise di non replicare: “Cosa mi ha dato più fastidio? La Gazzetta dello Sport mi ha dato del mafioso, quando i mafiosi veri fanno gli imbrogli qui in Italia e nessuno lo dice. C’è una querela”. La risposta, peraltro piccata del proprietario della squadra allenata da Juric è la seguente: “Se in passato si era preferito non replicare alle affermazioni di Commisso, stavolta il presidente di Rcs e del Torino Cairo valuterà con i suoi legali se sporgere querela per diffamazione. Al presidente Commisso sfugge poi che in Serie A ci sono anche altri presidenti e proprietari di club che sono anche editori: John Elkann della Juve editore di La Stampa e Repubblica, Danilo Iervolino della Salernitana editore dell’Espresso e Silvio Berlusconi del Monza proprietario di Mediaset”.

Non solo Cairo-Commisso: il presidente della Fiorentina attacca la Juventus

Nell’intervista post-gara rilasciata a Mediaset, Rocco Commisso ha attaccato anche la Juventus, soffermandosi in particolare sulla faccenda delle plusvalenze, per la quale i bianconeri sono stati condannati a 15 punti di penalità in classifica: “Quello che ho detto qualche anno fa sul calcio italiano, poi è accaduto. È un calcio malato e ci sono squadre che vanno in campo e non sono in regola con i finanziamenti e si è visto cosa è successo con la Juve. Sono due anni che non parlo, mi devo sfogare un pochino, non è che parlo ogni giorno. Tutti parlano sui giornali, in tv e in radio. Io parlo una volta all’anno”.

Bufera, Cairo-Commisso, il patron del Torino pensa alla querela Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...