,,
Virgilio Sport

Caos FIFA, tornano le accuse sul gioco d'azzardo

FIFA di nuovo nell'occhio del ciclone. Questa volta parliamo di accuse volte a paragonare la modalità FUT al gioco d'azzardo. 15 associazioni USA per la tutela dei minori si sono unite chiedono che l'FTC indaghi sulle casse premio di Electronic Arts!

07-06-2022 18:17

Francesco Basile

Francesco Basile

eSport Web Editor

Nato con i videogame, è già un superesperto di eSports. Ha fatto nascere diverse iniziative di settore e sa tutto, ma veramente tutto, di quello che ruota dentro e intorno al mondo dello sport virtuale. Per Virgilio Sport approfondisce e racconta l’eSport a 360 gradi con l’esperienza di un giovanissimo veterano.

Caos FIFA, tornano le accuse sul gioco d'azzardo

FIFA di nuovo nell’occhio del ciclone. Questa volta parliamo di accuse volte a paragonare la modalità FUT al gioco d’azzardo. 15 associazioni USA per la tutela dei minori si sono unite chiedono che l’FTC indaghi sulle casse premio di Electronic Arts!

Le accuse sulla modalità FUT

Non è la prima volta che il videogioco di casa EA viene coinvolto in accuse di questo tipo. Sono ormai mesi, che la modalità FUT (ultimate team), viene paragonata al gioco d’azzardo per il suo continuo incentivare i giocatori a “shoppare” (ovvero comprare ricompense con soldi reale) in game. Non a caso viene definito da molti una modalità PayToWin, ovvero una in cui per poter vincere è necessario pagare. Questo perchè vengono continuamente inseriti sul mercato pacchetti speciali, ovviamente a pagamento, con cui poter migliorare la propria rosa.

Quindici associazioni unite contro FIFA

Adesso però la questione comincia a diventare molto seria. La Federal Trade Commission (FTC) americana infatti, dovrà presto svolgere un’indagine sulle casse premio dei giochi di Electronic Arts, L’iniziativa è stata condotta dalla coalizione di quindici associazioni per la tutela dei minori, che le considerano manipolative nei confronti dei giocatori più piccoli. La coalizione, guidata da Fairplay e dal Center for Digital Democracy (CDD), ha fatto riferimento a un resoconto stilato dal Norwegian Consumer Council (NCC) come base di partenza per verificare se le casse premio vendute da EA “sfruttino ingiustamente i bambini e i più giovani per fare profitti.”

Il mancato report sugli incassi

C’è un ulteriore dato abbastanza “inquietante”, che sottolinea come la vicenda sia grave. Come segnalato da Stephen Totilo di Axios, Electronic Arts ha menzionato che FIFA Ultimate Team ha avuto anche quest’anno un grandissimo successo, ma non sono ancora venute fuori le cifre degli incassi reali, mai successo prima d’ora. Lo scorso anno, il report finanziario EA aveva registrato $1.6 miliardi di incassi, cifra dovuta principalmente alle microtransazioni (quello di cui parlavamo prima su modalità come FUT). Questi dati avevano cominciato a far sorgere le accuse secondo cui l’azienda americana facesse leva principalmente su utenti  minorenni che investono cifre spesso fuori controllo sui pacchetti di FUT.

 

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...