,,
Virgilio Sport SPORT

Capello critica e mette in guardia la Juve, scoppia la polemica

L'ex allenatore di Milan e Juventus ha commentato i bianconeri che hanno vinto con lo Zenit anche in vista del big match di domenica contro l'Inter

21-10-2021 10:15

La Juventus esce dalla campagna di Russia con la terza vittoria consecutiva in Champions League, il primo posto nel girone e la qualificazione agli ottavi in tasca. Tutto merito del pragmatismo di Max Allegri che con la teoria del “corto muso” è riuscito a cementare un gruppo che aveva dimostrato grandi limiti a inizio stagione. Ma non ci sono solo elogi per questa Juve e da Fabio Capello, ieri nel post partita Sky sono arrivati sì complimenti ma anche critiche che hanno come spesso succede creato qualche polemica in rete tra i tifosi della Vecchia Signora.

Zenit-Juve 0-1, Capello tesse le lodi di Allegri

Da sempre amico di Max Allegri, Fabio Capello, nell’analizzare la vittoria della Juventus sullo Zenit San Pietroburgo ha dispensato elogi per l’allenatore bianconero: “La bravura di Allegri è quella di tenere tutti sulla corda e falli sentire importanti. I giocatori lo stanno seguendo. Soffrono perché stanno giocando male, e io stesso stasera mi sarei aspettato una Juve dominante, ma questa squadra continua a vincere e questo per la Juve è molto bello”, ha detto nel classico dopo gara di Sky Champions League Show con Anna Billò.

Gli elogi di Capello ad Allegri continuano: “Ha letto bene la partita. I giocatori dello Zenit sembravano avere un’altra marcia, erano più aggressivi. Chiesa non è mai riuscito a liberarsi per rendersi pericoloso, i bianconeri non riuscivano a saltare un uomo. I cambi sono stati importanti, ha rivoltato il centrocampo, ha cambiato la posizione di De Sciglio che è stato fondamentale. E la Juventus ha preso il bottino pieno”

La Juve va ma Capello avverte: “Gioca male, con l’Inter non basterà”

La stroncatura di Capello su questa Juve è dietro l’angolo. Infatti continuando nell’analisi e proiettandosi verso il big match di domenica prossima con l’Inter a San Siro, l’ex tecnico del Milan e proprio della Juve, ha detto: “Secondo me comunque non è ancora la vera Juventus, ci vuole qualcosa di più in campionato per poter sperare di lottare per lo scudetto. Sarà interessante vedere questa Inter che ha un tipo di gioco avanzato, non si difende bassa come faceva una volta mettendo in evidenza le caratteristiche di giocatori come Barella e Dzeko. La Juventus dovrà fare qualche cosa di più. Non basterà aspettare e ripartire, giocare bassa e posizionarsi davanti all’area ma dovrà fare qualcosa di diverso ma potrebbe creare problemi in velocità se l’Inter non farà attenzione sulle marcature preventive”.

Tifosi contro Capello: “Ricordo la tua Juve?”

Le critiche sul gioco non eccelso della Juventus non sono piaciute a molta della tifoseria bianconera che, come spesso capita in questi casi, se l’è presa con Fabio Capello rinfacciandogli l’essere stato allenatore della Juve, tra il 2004 e il 2006, senza mai essere riuscito a fare la differenza in Champions nonostante i Cannavaro, Thruam, Viera, Emerson, Trezeguet, Ibrahimovic e Del Piero.

Bufera social contro Capello: “ma lui che con la juve più forte di sempre, non ha neanche raggiunto una finale, non dovrebbe essere un poco più magnanimo? Parlare è più facile che agire…”; “Però sentire capello che parla di una Juve che dovrebbe giocare meglio fa davvero ridere. Ha avuto una delle Juve più forti di tutti i tempi ed eravamo orribili da vedere”; “Fabio Capello fa tenerezza,critica la Juve di Allegri dicendo che gioca male…proprio lui che con la Juve più forte di tutti i tempi, fece un tiro in porta tra Liverpool e Arsenal ai quarti”.

SPORTEVAI

Capello critica e mette in guardia la Juve, scoppia la polemica Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...