,,
Virgilio Sport

Caressa abbandonato in Lapponia, la disavventura fa impazzire il web

Piccolo contrattempo per il telecronista e conduttore Sky e la sua famiglia al principio di una vacanza tra il gelo del nord della Finlandia.

27-12-2021 10:55

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Giornalista per vocazione e innamorato di tutti gli sport, ha collaborato con numerose agenzie, quotidiani, radio e tv. Su Virgilio Sport scrive soprattutto di Calcio: esperto scandagliatore del mondo social dei tifosi, è diventato anche un “giudice” accurato delle sviste arbitrali

Vacanze natalizie “tragiche” per Fabio Caressa e famiglia. Nulla di irreparabile, per fortuna. Il telecronista e conduttore Sky, la moglie Benedetta Parodi e i tre figli, Matilde, Eleonora e Diego, hanno solo avuto un “piccolo contrattempo” in Lapponia, la regione nel nord della Finlandia dove hanno deciso di trascorrere alcuni giorni di relax. O meglio: dove Benedetta ha deciso di portare tutta la famiglia.

Caressa tra i ghiacci: Volevo annà ai Caraibi

Già, perché fosse stato per Fabio sarebbe andato al caldo e ci avrebbe portato tutti i suoi cari: “Volevo annà ai Caraibi io…”, ha scritto su Instagram postando una foto accanto alla moglie con sullo sfondo i boschi della Lapponia e una distesa sterminata di neve. Infreddolito lui, sorridente lei: l’inizio della vacanza, infatti, è stato segnato da un contrattempo puntualmente documentato sui social.

Caressa e famiglia nella gelida Rovaniemi

A raccontare la disavventura ci ha pensato Benedetta Parodi con un video dall’aeroporto: “Incominciamo bene: ci è arrivata una macchina per quattro persone, noi siamo in cinque più i bagagli e quindi per ora siamo qua. Come fa a portarci tutti. Forse moriremo di freddo davanti all’aeroporto di Rovaniemi in attesa che qualcuno ci venga a prendere, forse le renne. Buon inizio”. Tutto questo a una temperatura di meno undici gradi.

Caressa: l’arrivo al resort e l’aurora boreale

Poi l’auto è arrivata ma i guai non sono finiti. Nuovo video per la Parodi: “È stato faticoso, non ci hanno neanche accompagnato in camera, ci hanno mollato alla reception coi bagagli. Noi, -15 gradi senza guanti e cappello, a cercare i bungalow senza nessuna indicazione. Nessuno è venuto a darci una mano, a spiegarci come funziona. In questo un po’ carenti, però alla fine ce l’abbiamo fatta e non è male”. Tanto che poi, la mattina dopo, i Caressa hanno potuto ammirare dal vivo lo spettacolo dell’aurora boreale: “-19° in motoslitta ma ne è valsa la pena”, il commento di Fabio.

Il “tragico” Caressa fa impazzire i follower

Tanti i commenti su Instagram alle clamorose disavventure del “Vate” di Sky. “Manca solo Beppe“, ironizza Laragionedistato di fronte al romantico quadretto dell’aurora boreale. “”Grazie Signore che c’hai donato l’aurora boreale”, scrive Davide. Mario Giunta invece non perdona l’espressione infreddolita del collega: “Vabbe la Lapponia so i Caraibi del Nord, Fa’!”. Qualcuno lo incoraggia: “Vate non mollare”. Mentre Paki rispolvera un altro storico cavallo di battaglia del telecronista: “Secondo te i Caraibi valgono tre volte il polo nord? Secondo me no”.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...