Virgilio Sport

Cassano show alla Ds, che bordate ad Allegri, Mourinho e Leao: la replica del rossonero

Giudizi taglienti di FantAntonio a Raidue: l'ex talento barese scatena il putiferio sul web dopo aver bocciato pesantemente il talento del Milan

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

‘Le sparate di Cassano’, o meglio, ‘le Cassanate’ accendono il fuoco delle polemiche. L’ex attaccante è tornato a parlare in tv, dopo cinque mesi dalla chiusura della Bobo TV e lo ha fatto alla Domenica Sportiva su RAI 2. La sua attenzione si è concentrata su Massimiliano Allegri ma non solo. Secondo Cassano, in linea con il suo sodale Lele Adani, il tecnico bianconero dovrebbe fare un passo indietro considerando la mancanza di risultati negli ultimi tre anni. Nel mirino ci sono poi stati Mourinho, ex allenatore giallorosso, e Rafael Leao che ha risposto alle parole dell’ex attaccante nei suoi riguardi scatenando una vera e propria bufera sui social.

Cassano chiama bollito Mourinho e promuove De Rossi

Nel mirino di Cassano Allegri c’è sempre andato. Ecco cosa ha detto stavolta: “Siccome lui si basa sui risultati e non ha vinto nulla in questi tre anni, dovrebbe fare un passo indietro. La Juve ha 17 nazionali e ha speso 160 milioni ma gioca alla carlona, non riescono a fare tre passaggi. Quando dice che la Juve deve arrivare quarta, prende in giro tutti. Guardate il Bologna, gioca un calcio meraviglioso e ha speso 1 euro e 50. Pioli è stato messo in croce perché non è amico dei giornalisti eppure ha vinto uno scudetto e ha fatto una semifinale di Champions, Allegri è sempre ben voluto. Se non cambiamo atteggiamento, diventeremo uno dei campionati peggiori d’Europa”

Ce n’è anche per l’ex allenatore della Roma, José Mourinho per il suo stile datato e le decisioni di formazione poco convincenti. “Mourinho come allenatore è ormai bollito del tutto, non può più allenare. È rimasto a 10 anni fa. Non faceva giocare Paredes e preferiva Bove a Pellegrini. De Rossi ha dato convinzione alla Roma che è forte, sta facendo un lavoro straordinario. Lui è un predestinato”.

Cassano attacca Rafael Leao

Le critiche di Cassano, come già accadeva alla Bobo-tv, non si sono fermate a Allegri, ma hanno coinvolto anche alcuni giocatori, tra cui Rafael Leao del Milan. Cassano ha sottolineato la mancanza di efficacia di Leao, definendolo semplicemente “un buon giocatore” e mettendo in dubbio il suo valore: “Continuo a pensare che sia tanto fumo e niente arrosto. Nel suo ruolo Rashford fa 30 gol e gioca in un campionato meraviglioso facendo anche la fase difensiva, così come Foden e Kvaratskhelia. La Serie A non è più di alto livello, così lui pensa di essere un fenomeno e c’è gente che gli va dietro. È un buon giocatore con una grande forza fisica e basta. Allora gente come Kaká, Rui Costa, Vinicius stesso oggi, quanto dovrebbe prendere? Lui chiedeva tanti soldi e glieli hanno dati, adesso vale 120, 130, 140 milioni?

Cassano ha poi aggiunto: “Parliamo di un giocatore normale. Ha fatto pochi gol, per 5 mesi e mezzo non ha segnato in un campionato farlocco. Dobbiamo ricordarci che in Serie A non c’è qualità, non c’è intensità e non c’è ritmo. Poi fa due giocate, due accelerazioni e ‘Aahh, è forte, vale’. Vale cosa? Quando giocavo io 10, 15 anni fa lui non avrebbe potuto giocare neanche in squadre che lottavano per il sesto o settimo posto in classifica.

Rafael Leao reagisce alle parole di Cassano e scatena bufera

Nelle prime ore di questa mattina l’attaccante del Milan, Rafael Leao ha risposto a Cassano: su Twitter, allegando il video in questione, il portoghese ha postato 7 emoji con il simbolo del pagliaccio. Pronte anche le reazioni dei tifosi rossoneri che si scagliano contro Cassano: “Vergognoso ascoltare un ru…o del genere in diretta nazionale”. E ancora: “Rafa lascia perdere quel demente interista che odia pure Theo Hernandez, è un imbecille in malafede”. Non finisce qui la polemica: “Andate a vedere come ha chiuso la carriera Cassano, rappresenta il pagliaccio che è. D’altronde quando il lupo non arriva all’uva, dice che è acerba.” E infine: “Non lo pensare Rafael è tutta invidia ed incompetenza…sempre con te sarò”

Una parte di tifosi invece si schiera nettamente al fianco di Cassano e contro Leao: “Bravo hai dimostrato e continui a fare, incredibilmente oserei, quello che dice cassano. Caro leao non sei un fenomeno e queste tue continue uscite ti fanno sembrare un bambino che prende troppi soldi ma che ha SOLO 3 GOL IN UCL IN CARRIERA”. E ancora: “Pensa che quello che hai chiamato pagliaccio, in quanto a talento e classe ti prende e ti porta a scuola. Somaro.” E infine: “Ma pensa a giocare invece di fare il bimbominkia su Twitter. Degno idolo della tua tifoseria di macachi”.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...