,,
Virgilio Sport

Chelsea-Milan, rossoneri travolti anche sul web: non si salva quasi nessuno

La sconfitta del Milan in Champions contro il Chelsea scatena i tifosi rossoneri, che travolgono con le loro critiche la squadra: le reazioni sul web

05-10-2022 22:58

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista Sportivo

Giornalista pubblicista, già collaboratore per eventi sportivi internazionali nel campo del motorsport. Laureato in Teoria e Tecniche dell'Informazione, Master in Management dello Sport

Un Milan con una rosa a disposizione di Stefano Pioli condizionata dagli infortuni (e si è visto) soccombe in casa del Chelsea per 3-0, nella partita valida per la terza giornata del Girone E della Champions League. E larga parte dei tifosi rossoneri sin dal primo tempo ha travolto la squadra con un fuoco di fila di critiche.

Pur spinto dai sostenitori molto rumorosi accorsi a Stamford Bride, gli uomini di mister Pioli hanno iniziato a perdere la bussola dopo il gol di Fofana che ha portato subito i Blues in vantaggio, patendo come abbiamo detto l’assenza di molti titolari che hanno affollato negli ultimi tempi l’infermeria del Milan. Il secondo tempo è un crescendo rossiniano del Chelsea, con una magnitudo direttamente proporzionale alle contumelie e all’amarezza dei tifosi: un match che nelle coppe europee non si vedeva dal 1999 si è trasformato in una nottata da incubo per la Milano rossonera.

Le critiche all’arbitro

Una partenza molto fisica all’inizio, nel senso che le due squadre hanno subito dato l’idea di essere molto arrembanti. A riprova di ciò, i cartellini fischiati da Danny Makkelie, l’arbitro selezionato per questo match, ma entrambi contro il Milan: “Due gialli al 15’…non puoi toccarli insomma”, ha commentato su Twitter Guido Ravaz, riferendosi ai gialli inflitti a Krunic (al 7′) e a Ballo-Touré (al 14′). Mirko Pioltini ne approfitta per polemizzare con il fischietto olandese: “Ricordiamoci che questo è l’arbitro che non diede il goal regolare di Kessie l’anno scorso in Champions, una garanzia”. Più avanti nella partita Makkelie riserverà un altro cartellino giallo a Tomori, e Gabriel punge così: “L’arbitro è il 12esimo uomo del Chelsea”. Nel secondo tempo invece c’è stupore per il fatto che non sia stato fischiato un secondo giallo per Tomori in tackle su James, con Paradise Ebbasta che twitta: “Clamoroso secondo giallo non dato a Tomori, mai visto una cosa del genere”.

Il Chelsea in vantaggio nel primo tempo, il Milan subissato dalle critiche

Il gol di Fofana al primo tempo fa esplodere le critiche dei tifosi contro un Milan in testa nel possesso palla, ma reo di qualche errore di troppo e di qualche ingenuità tattica. Crii05 scrive polemico: “Ma Thiago Silva qualcuno lo marca o gioca ancora al Milan?”. Pasquale: “Che tipo di marcatura sta facendo Bennacer su Thiago? Tre volte lo stesso errore di fila. Mettetelo in panchina”. Più duro PeteGa: “Tre corner, tre volte Thiago Silva libero: ma cosa ca… fate in allenamento”. Sostanzialmente i tifosi si scagliano contro l’aver lasciato indisturbato uno come Thiago Silva, tant’è che qualcuno si chiede beffardamente su Twitter se il brasiliano sia rimasto un calciatore rossonero. Giovanni Campanini invece sposta il focus contro un giocatore in particolare, che ha sofferto la pressione dei rivali del Chelsea sbagliando in area con un dribbling al limite, facendo correre un grosso rischio al Milan: “E voi mi raccontate che Ismael Bennacer è uno dei migliori! Incompetenti, falsi ed ipocriti ! Da un suo banale quanto letale errore, il Milan non è più uscito dalla propria area! Complimenti a chiunque lo difende!”.

Sul banco degli imputati anche De Ketelaere per un fallo di frustrazione su Loftus-Cheek, oltre ad aver mancato il gol del pareggio. “Per ora De Ketelaere sembra più Gourcuff che Kakà”, annota Alex Frosio, mentre Leonardo è più netto: “CDK imbarazzante” ed altri imputano al giovane belga poca forza nei passaggi; da segnalare poi il tweet di Giuseppe Pastore: “Per il primo tempo di Charles De Ketelaere in Chelsea-Milan è giusto rispolverare il sempiterno soprannome che fu di Dennis Bergkamp nel suo periodo interista: Tacchino Freddo”. Non si salva neanche Krunic, che si è mangiato una rete al quarto minuto di recupero del primo tempo – con la porta praticamente vuota – dopo una respinta di Kepa su tiro di De Ketelaere (“Pioli sbatti fuori Krunic, uno cosi non deve essere neanche considerato, è troppo scarso”, azzarda Neslyciao).

Si salva solo Leao, anche se intravisto a sprazzi (“Leao è l’unico all’altezza” per Massacro, e Chidozie Azuamairo: “Leao è ciò che servirebbe al Chelsea al momento. Ritmo e creatività al massimo livello”). Sintetizzano il primo tempo Ernandeziano, per il quale “inizi bene e poi sparisci, 3 calci d’angolo di fila, 3 volte che colpisce Thiago Silva, non vai sulle seconde palle, una azione e sbaglia 2 gol con un CDK molle e un Krunic che non capisco perché a destra col Chelsea, piuttosto Rebic”, e Fratelli Rossoneri, che afferma: “Abbiamo retto a malapena 10 minuti, poi solo loro in campo. Leao fa solo un’azione e spacca tutta la difesa del Chelsea ma De Ketelaere si mangia il gol del pari. Malissimo i calci piazzati, robe mai viste”.

Secondo tempo: i tifosi prendono di mira anche Pioli

La rete del 2-0 a firma di Aubameyang trascina sul banco altri imputati. Ruscalla Federico Walter sferza: “Tatarusanu indipendentemente da tutto non può essere il secondo portiere del Milan: peggio di Handanovic, un palo”, mentre il 3-0 del prodotto del vivaio Blues, ovvero James, spinge qualche commentatore ad accarezzare ipotesi di esonero per Pioli. “Non dovessimo passare la fase a gironi, qualche testa dovrebbe saltare, non ci sono scuse”, scrive E, a cui risponde subito Brédéric Bassara: “E quella testa sarebbe pelata, parere mio personale. Da ringraziare immensamente, ma c’è da fare un cambio se queste sono le prestazioni appena usciamo dall’Italia, anche dal punto di vista dello staff atletico, siamo ridicoli”.

RiccRicc mette il carico da novanta: “Senza portiere, con De Katelaere che è meno che nullo, cambi solo sul 3-0. La partita peggiore del Milan dalla pettinata con l’Atalanta. Partita sbagliata soprattutto da Pioli”. Giovanni Campanini insiste: “L’ho detto sin dall’inizio cari miei, con Pioli le soddisfazioni sono terminate! Lui uguale a Zaccheroni. Società piccola squattrinata e con poche chance di essere vera protagonista! Signori ci vogliono anche i big… non solo giovani! Figuraccia colossale!”.

E ancora, Felice sbotta: “Per me è criminale continuare ad andare in giro con queste riserve quando si sa benissimo che dovranno giocare, visto che gli altri si infortunano tutti. Se non volete cambiare i giocatori, almeno cambiate i preparatori atletici”. Giovanni sintetizza ulteriormente: “Manca immensamente Maignan, manca da matti Theo, manca tantissimo Calabria… manca proprio il Milan stasera”.

 

Chelsea-Milan, rossoneri travolti anche sul web: non si salva quasi nessuno

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...