,,
Virgilio Sport

Milan, lungo stop per Calabria: ora gli infortuni diventano un caso

È più grave del previsto l'infortunio subito dal capitano del Milan a Empoli: lesione al bicipite femorale e tre mesi di stop. Si ferma anche Kjaer, contro il Chelsea appena 14 giocatori a disposizione di Pioli

03-10-2022 16:54

Dall’euforia per una vittoria tutta cuore e carattere come quella di Empoli, con due gol realizzati nei minuti di recupero, pochi secondi dopo aver subito il momentaneo pareggio, alla doccia fredda, benché attesa, sulla gravità degli infortuni avvenuti in serie proprio al Castellani.

Milan incerottato alla prova Chelsea: Pioli perde altri due pezzi

Questa la dicotomica situazione venutasi a creare in casa Milan a due giorni dalla fondamentale sfida di Champions League contro il Chelsea, alla quale i rossoneri si presenteranno da primi della classe nel girone con 4 punti contro il misero punticino dei londinesi, attualmente in ultima posizione. A Stamford Bridge, però, Stefano Pioli sarà costretto a fare i conti con una grave emergenza, destinata peraltro a prolungarsi per diverse settimane. Dopo la notizia della lesione parziale del legamento collaterale mediale subita da Alexis Saelemaekers, il cui rientro in campo non avverrà prima del 2023, è infatti arrivata pure quella del lungo stop che attende il capitano Davide Calabria.

Tegola Milan, Calabria tornerà nel 2023

Il bollettino medico sulla base degli esami strumentali effettuati nella mattinata di lunedì parla di “una lesione miotendinea prossimale del bicipite femorale della coscia destra”. Un infortunio serio, come già si era capito sabato sera quando l’esterno rossonero aveva lasciato il campo in barella e molto dolorante. I tempi di recupero potrebbero anche essere vicini ai tre mesi, quindi Calabria sarà a disposizione solo per le prime partite del 2023. E non è finita, perché pure Simon Kjaer alza bandiera bianca: il difensore danese è rimasto vittima di una lesione di basso grado del bicipite femorale destro. Il giocatore – si legge nel comunicato del Milan – verrà rivalutato tra una settimana circa”. L’esperto centrale dovrà quindi presumibilmente stare fuori per almeno un paio di settimane.

Milan, emergenza totale contro il Chelsea: appena 15 giocatori a disposizione

Fin qui la cronaca, che porta con sé qualche recriminazione. Perché se è vero che Calabria ha giocato a Empoli già non al meglio della forma, avendo lavorato a parte durante la settimana di sosta per le nazionali, su Kjaer il sospetto è quello di un minutaggio eccessivo di Pioli, che dopo 9 mesi di sosta ha mandato in campo il danese dal primo minuto contro Sassuolo, Napoli e Empoli, le ultime due partite ravvicinate. Troppo per un giocatore di 34 anni reduce da un grave infortunio. Fatto sta che a Londra il Milan sarà in totale emergenza, considerando anche le assenze certe di Florenzi, Ibrahimovic, Maignan e Theo Hernandez e quella probabile di Messias oltre a quelle di Vranckx, Thiaw e Adli, ovvero tutti i nuovi acquisti non inseriti in lista Champions.

I giocatori di movimento eleggibili non saranno più di 15 , compreso Divock Origi, che è tornato tra i convocati dopo la lunga assenza dovuta all’infortunio al tendine del bicipite femorale, ma pronto solo per la panchina. In attacco comunque le alternative non mancheranno, mentre la coperta sarà copertissima in difesa, dove le scelte saranno obbligate con Dest a destra, Kalulu e Tomori coppia centrale e Ballo-Touré a sinistra, con Gabbia unica alternativa, e a centrocampo, dove saranno a disposizione i soli Tonali, Bennacer e Pobega, oltre a Krunic, che potrebbe venire utilizzato sulla trequarti.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...