Virgilio Sport

Chi è Daniele Scardina, King Toretto: campione di boxe con la fede, la storia con Diletta Leotta e i tatuaggi

Il campione di pugilato, che ha subito un intervento alla testa dopo un grave malore, è un giovane talento della boxe che ha già raggiunto risultati incredibili: la sua carriera, la famiglia, Dio

01-03-2023 13:08

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Il pugilato lo ha reso un personaggio emergente, uno sportivo disciplinato, orientato al risultato con una metodica inappuntabile che ha saputo dimostrato nell’arco di una carriera esemplare. Daniele Scardina può essere presentato così, ma nella boxe come nella vita quella vera, ridurre così un personaggio di così evidente talento e spessore risulterebbe riduttivo.

Daniele Scardina: Rozzano e l’incontro con la boxe

Originario di Rozzano, dove è cresciuto con la sua famiglia, legato al fratello da un amore intenso e saldissimo che ha ribadito verso sua madre e il nonno sui social, che hanno costituito i pilastri della sua esistenza, Daniele Scardina si avvicina alla boxe quando è poco più di un ragazzino nella Rozzano negli anni Duemila e quel talento emergente cresce, domina e diventa internazionale.

Il trasferimento a Miami e la fede

Tant’è che segue anche Dino Spencer a Miami, dove vive per qualche tempo insieme al fratello e alla sua famiglia, e tra un allenamento e l’altro si avvicina alla Chiesa evangelica pentacostale.

Il boxeur con la fede. Un credo che porta sulla pelle, nei suoi tatuaggi che raccontano la sua storia come pugile e come uomo in poco più di trent’anni di vita: Mike Tyson, la passione per quel ring che gli ha dato opportunità e occasioni, Dio, la sua famiglia.

La carriera di King Toretto

King Toretto, come si fa chiamare ed è noto sui social il pugile milanese, è stato al centro delle cronache sportive per i suoi successi. Campione di pugilato con un curriculum prestigioso, classe 1992, Daniele Scardina ha alzato al cielo due titoli: nel marzo 2019, ha vinto il titolo internazionale dei pesi super medi della International Boxing Federation; il 26 febbraio 2021, invece, ha trionfato aggiudicandosi il titolo intercontinentale WBO nella categoria super medi, mandando ko il campione in carica Ricardo Nunez.

Prima di tornare a Milano, ha vissuto in Florida, a Miami, dove si allenava non in una palestra qualunque, ma in quella di 5th Street Gym, frequentata da leggende come Muhammad Ali, mito del pugilato moderna e della comunità afroamericana che, come Scardina, ha trovato nella fede il sostegno cercato.

Fonte: IPA

La storia tra Daniele Scardina e Diletta Leotta

L’amore noto con la giornalista e conduttrice televisiva Diletta Leotta ha poi proiettato Scardina nel gossip, a causa della grande popolarità della sua ex compagna con la quale era incominciata una relazione molto intensa proprio per via di amicizie comuni e della boxe, che Diletta seguiva per DAZN.

Un’occasione di incontro che aveva fatto scoccare la scintilla e spinto entrambi a vivere con profondità questa storia, nata per caso, esplosa in nestate e finita dopo circa un anno. Oggi che Leotta è legata al portiere Karius, il suo pensiero è per Daniele e le sue condizioni dopo il malore che lo ha colpito.

La televisione con “Ballando con le Stelle”

In Italia, rientrato da Miami ha invece partecipato all’edizione del 2020 di “Ballando Sotto le Stelle”, in coppia con la maestra di ballo ucraina Anastasia Kuzmina con la quale ha sfiorato la vittoria, scippata quasi a sorpresa da Gilles Rocca.

Fonte: ANSA

Scardina così è diventato un personaggio pubblico, già noto per via della sua storia con Diletta Leotta che, però, non aveva certo consentito emergessero la sua umanità, la simpatia, l’estroversione che si sono palesate durante i mesi del talent. E nel racconto televisivo.

L’ultimo incontro e la decisione di Scardina

Pugile dotato tecnicamente e portato ad attaccare, il suo incontro del maggio 2022 contro il 37enne Giovanni De Carolis, per il titolo intercontinentale dei supermedi, è stato uno dei più attesi in Italia degli ultimi anni: l’esito ricorderete è stato imprevedibile. Pur partendo, infatti, come favorito King Toretto ha perso il titolo per k.o. tecnico alla quinta ripresa.

Fonte: IPA

Una battuta d’arresto – nel suo percorso sportivo – che ha messo in evidenza un tema con il quale ciclicamente molti pugili si sono misurati, ovvero il peso per rimanere in una data categoria.

Era prevista la rivincita, ma i continui problemi di peso del campione hanno portato all’annullamento dell’incontro, e ora Scardina si stava preparando alla sua nuova carriera da mediomassimo.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...