,,
Virgilio Sport

Chi è Solbakken, l'ala atipica che piace a Roma e Napoli

L’esterno del Bodo Glimt intriga per le qualità tecniche e fisiche: chi scommetterà su di lui tra Mourinho e Spalletti?

28-06-2022 12:01

Chi è Solbakken, l'ala atipica che piace a Roma e Napoli

Qualità, capacità di adattamento alla serie A, prezzi contenuti: il calcio scandinavo ha sempre rappresentato un’opportunità per i club italiani e la crisi degli ultimi tempi ha reso ancor più intriganti i talenti prodotti nel Nord Europa. 

Solbakken nel mirino di Roma e Napoli

Ultimo esempio è Ola Solbakken, 23enne attaccante esterno del Bodo Glimt salito agli onori della cronaca qualche mese fa per la doppietta nel 6-1 rifilato dalla squadra norvegese alla Roma nel girone di Conference League: i giallorossi si sono poi vendicati, eliminando il Bodo ai quarti di finale, ma il nome di Solbakken è rimasto sul taccuino di José Mourinho e dei dirigenti giallorossi, in cerca di rinforzi per il proprio attacco. 

Pochi giorni fa, però, è emerso anche l’interesse del Napoli verso quest’ala atipica, che potrebbe arrivare alla corte di Luciano Spalletti in caso di addio di Matteo Politano. Ma perché Solbakken piace ai club italiani?

Solbakken, l’ala atipica che viene dal calcio a 5

Solbakken è giocatore singolare per caratteristiche atletiche più che tattiche: di piede mancino, ama infatti giocare sulla destra per rientrare sul suo piede forte in cerca dell’assist (principalmente) o del tiro. Rapido nel dribbling, sa giocare anche sulla corsia opposta. 

La sua particolarità sta nella struttura fisica: è un giocatore di 187 cm per più di 80 kg, ha dunque una fisicità importante che fa valere nei contrasti, sulle palle alte (anche se non sono la sua specialità) e nella protezione del pallone, ma che non gli impedisce di essere molto efficace nel dribbling stretto. 

Solbakken ha sviluppato questa abilità grazie al calcio a 5: nato a Oslo nel ’98, è cresciuto nel Melhus per poi passare a 14 anni al Rosenborg e infine esordire nell’Eliteserien, la serie A del calcio norvegese, con il Ranheim, club in cui s’è trasferito nel 2018. 

Fino a quel momento, Solbakken ha continuato a giocare a futsal, prima con l’Heimdal e poi col Melhus: nei suoi movimenti palla al piede è possibile riconoscere gesti tipici dei talenti del calcio a 5. 

Solbakken, scommessa low cost per i club italiani

Nel 2020 il salto al Bodo Glimt, club con il quale ha vinto per due volte il campionato norvegese: i 17 gol e 19 assist nelle 74 partite con il Bodo indicano che Solbakken non è un gran goleador; tuttavia le 6 reti negli 11 incontri dell’ultima Conference League – che gli hanno spalancato anche le porte della nazionale – ci dicono che l’attaccante ha un potenziale importante, anche a livello più alto.

Infine, Solbakken sarebbe una scommessa low cost per i club italiani: il suo contratto col Bodo scade a dicembre 2022, chi volesse prenderlo ora non dovrebbe spendere una cifra superiore ai 3-4 milioni di euro. Numeri che spiegano bene perché Solbakken rappresenti una vera tentazione per Roma e Napoli.       

Calciomercato, le trattative e gli scambi di oggi in diretta LIVE

Mercato Juve LIVE: trattative e scambi di oggi in diretta LIVE

Mercato Milan LIVE: trattative e scambi di oggi in diretta LIVE

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...