Virgilio Sport

Ciclismo su pista, Tokyo 2020: Marco Villa delinea la strategia per l'Olimpiade

Il CT della Nazionale Olimpica maschile di ciclismo su pista parla in conferenza stampa e svela la partenza per Tokyo e il programma di Elia Viviani.

Pubblicato:

Ciclismo su pista, Tokyo 2020: Marco Villa delinea la strategia per l'Olimpiade Fonte: Getty Images

Estate stupenda per lo sport azzurro. Appena finito l’Europeo di Calcio che già i pensieri vanno verso i Giochi Olimpici di Tokyo, il cui inizio è previsto per il 23 luglio. Nella conferenza stampa della Nazionale Olimpica maschile di ciclismo su pista, il CT Marco Villa ha parlato di come si svolgeranno le partenze e gli allenamenti in vista delle gare. 

Il gruppo, come ormai noto, sarà composto da Elia Viviani (che sarà anche uno dei nostri portabandiera assieme a Jessica Rossi), Filippo Ganna, Simone Consonni, Francesco Lamon e Jonathan Milan. Ecco le parole di Villa:

“Ho diviso il gruppo in due: io, Elia e Filippo Ganna partiamo il 21, con quest’ultimo che andrà nell’hotel della Nazionale su strada e Viviani a Tokyo, lì gestiremo gli allenamenti fino al 28 – Riferisce Marco Villa – Elia ci raggiunge il 24, dopo la cerimonia, l’altro gruppo si allena a Montichiari fino a quel giorno. Arriveranno tra il 25 e il 26, il 28 ci sarà il primo allenamento”.

Questo programma è stato leggermente modificato rispetto al progetto originale:

“Inizialmente avevo pensato di far partire il gruppo prima, ma successivamente abbiamo avuto la notizia che gli impianti non sarebbero stati aperti prima di cinque giorni, quindi abbiamo dovuto cambiare il programma. Partiremo da Milano, ma con scalo a Roma. I primi giorni, con il gruppo strada, potremo allenarci in strada. Non ho capito se dal 28 potremo allenarci in pista e cosa ci autorizzano a fare”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...