Virgilio Sport

Pagelle Fiorentina-Maccabi Haifa 1-1: Viola ai quarti. Insulti agli israeliani, esposte bandiere Palestina

Top e flop della gara valida per il ritorno degli ottavi di Conference League: Biraghi e compagni volano ai quarti del torneo, israeliani mai pericolosi prima del finale.

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Da Budapest a Firenze, Barak e Khalaili ancora protagonisti. Botta e risposta tra i due sotto i riflettori dell’Artemio Franchi, ma il pass per i quarti di finale della Conference lo stacca la Fiorentina grazie al 3-4 dell’andata. Alla fine della partita i tifosi della curva Fiesole hanno insultato i giocatori israeliani, esponendo polemicamente bandiere della Palestina. Di seguito, le pagelle della Viola, top e flop degli israeliani e il tabellino.

La chiave della partita

Buon inizio della Fiorentina. La Viola gestisce al meglio il possesso palla, ma senza trovare la giocata vincente e senza impensierire Kaiuf. I gigliati rischiano poco e nulla in un primo tempo dai ritmi bassi, tranne sugli sviluppi di una punizione dove Simic trova il gol, annullato poi per fuorigioco.

Dopo un inizio di ripresa ancora di marca viola, Biraghi e compagni con pazienza riescono a costruire e sfondare la difesa degli israeliani. Ancora Barak determinante con un gol di testa sull’assist di Faraoni. La Viola, dopo un primo tempo più contratto riesce a sciogliersi e a dirigere il match. I cambi di Dego non variano l’intensità degli israeliani, ma una fiammata nel finale del talentuoso Khalaili riapre momentaneamente la pratica per i quarti di finale. Difende bene la Fiorentina nonostante la stanchezza e stacca il pass per i quarti di finale.

Rivivi tutte le emozioni di Fiorentina-Maccabi Haifa

Le pagelle della Fiorentina

  • Terracciano 6.5: Bravo a respingere il colpo di testa di Podgoreanu su punzione. Per il resto non viene impensierito particolarmente. Non può nulla sulla fiammata di Khalili.
  • Faraoni 6.5: Reattivo nel corso di tutta la gara. Pennella il cross perfetto per il gol di Barak. (25′ st Dodo: Tutti i tifosi in piedi per il suo ritorno in campo dopo 172 giorni. Minuti preziosi per il brasiliano per tornare al meglio della forma. Bene in fase difensiva.)
  • Martinez Quarta 6: Gestisce il suo reparto senza troppi problemi.
  • Ranieri 6: Ottime chiusure, controlla totalmente la difesa.
  • Biraghi 6: La maggior parte delle azioni nascono sulla sinistra. Tanti cross proposti dal numero 3 gigliato, non capitalizzati al meglio dai compagni. Tutto sommato bene anche in fase difensiva, fatta eccezione per il fallo su Faingold che concede una punizione pericolosa. (36′ st Parisi ng)
  • Mandragora 6: Guida la pressione della Viola. Spaventa gli ospiti con un potente tiro dal limite e spreca una chance dai 20 metri.
  • Bonaventura 5.5: Attacca poco gli spazi. Prova una conclusione dal limite ma arriva alle stelle. (30′ st Lopez ng)
  • Gonzalez 6: Crea spunti interessanti sulla corsia di destra, ma spreca una buona occasione dopo due minuti di gioco. Intraprendente ma poco incisivo.
  • Barak 7: Ancora protagonista di questi ottavi di Conference. Dopo il gol in extremis dell’andata, riesce a sbloccare il match anche sotto la Fiesole con un colpo di testa. (36′ st Beltran ng)
  • Sottil 5.5: Propositivo in un primo tempo disputato senza particolari sbavature. Cala nella ripresa, dove spreca un opportunità in posizione defilata. (30′ st Ikoné ng)
  • Belotti 6: Bravo a far salire la squadra e a conquistare punizioni. Da segnalare la pregevole giocata di tacco nel corso del primo tempo. Cresce nella ripresa, soprattutto nel finale.

Top e flop Maccabi Haifa

  • Pierrot 5: Tocca pochi palloni nel corso del primo tempo. Viene attenzionato bene dalla difesa viola. Nella ripresa prova a trovare la rete con una conclusione dal limite, ma il tiro è sballato. (18′ st Saief 5)
  • Cornud 5.5: Brutto intervento su Faraoni che gli costa il giallo. (18′ st Khalaili 7: Subito in partita. Prova a soprendere Terracciano ma il portiere gigliato si fa trovare pronto. Trova il gol e riapre momentaneamente la pratica)
  • Podgoreanu 5.5: Qualche imprecisione nelle manovre offensive. Impensierisce il portiere della Fiorentina con un colpo di testa su punzione, ma parte in offside.
  • Simic 5.5: Segna sulla respinta di Terracciano sugli sviluppi di una punzione, ma si alza la bandierina.
  • Goldberg 6.5: Puntuale negli interventi in area. Si fa 70 metri, allunga in scivolata e serve Khalaili per il gol nel finale.

Il tabellino

Marcatori: 4′ st Barak, 43′ st Khalaili.

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Faraoni (25′ st Dodo), Martinez Quarta, Ranieri, Biraghi (36′ st Parisi); Mandragora, Bonaventura; Gonzalez, Barak (36′ st Beltran), Sottil; Belotti. A disp.: Martinelli, Kayode, Comuzzo, Infantino, Duncan, Ikoné, Arthur, Maxime Lopez, Nzola. All.: Niccolini (Italiano squalificato).

Maccabi Haifa (4-3-3): Kaiuf; Faingold, Simic, Seck (26′ Kandil), Goldberg; Sundgren, Mohamed (25′ st Naor), Cornud (18′ st Khalaili); Podgoreanu, Pierrot (18′ st Saief), Refaelov (18′ st Kinda). A disp.: Nitzan, Fucs, Gershon, Levi, Shimol, Dahan. All.: Dego.

Arbitro: Irfan Peljto (BIH)

NOTE: Ammoniti: Cornud, Simic, Belotti. Recupero: 0′ pt; 5′ st.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...