,,
Virgilio Sport SPORT

Conte spinge l'Inter: "Si inizia a vedere la meta, ma non è fatta"

Antonio Conte commenta la vittoria ottenuta dall’Inter contro il Cagliari: “Non era facile, dovevamo tenere il Milan a distanza”.

Serviva una vittoria all’Inter per prolungare la sua straordinaria striscia positiva in campionato e per tenere a distanza di sicurezza le più dirette avversarie nella corsa che conduce al titolo e la vittoria, seppur sofferta, è arrivata a San Siro contro un Cagliari mai domo.

A decidere la sfida è stata una rete di Matteo Darmian che ha certificato l’1-0 finale.

Antonio Conte, parlando ai microfoni di DAZN dopo il triplice fischio finale, non ha nascosto la sua soddisfazione. “La mia esultanza dopo il goal? Le partite adesso iniziano ad essere sempre meno e le partite ora valgono sei punti. Con la vittoria del Milan per noi era importante riuscire a tenere le distanze. Non è mai facile, per tanti qui è la prima volta che si confrontano con certe pressioni, ma ci stiamo abituando e giochiamo sempre per vincere. Sono molto soddisfatto di quello che stiamo facendo, nell’arco di due anni siamo cresciuti sotto tutti i punti di vista. Questo è un gruppo che ci mette tanta abnegazione”.

Per l’Inter è iniziato il conto alla rovescia che precede la festa tanto attesa. “Noi proviamo ad accelerare sempre, dobbiamo continuare a giocare per vincere. Non siamo una squadra che può fare dei calcoli e nemmeno io li voglio fare perché vincere mi piace troppo. Si inizia a vedere la meta, ma ancora non l’abbiamo raggiunta. Sono arrivati successi pesanti nel giro di pochi giorni, ma sappiamo anche che mancano ancora otto partite”.

I nerazzurri hanno faticato a sbloccare la partita, ma hanno sempre dato la sensazione di sapere esattamente cosa fare per trovare il vantaggio. “A volte è capitato di inserire un terzo attaccante per cambiare le carte in tavola, oggi invece ho pensato di continuare con le due punte quando ho inserito Lautaro perché so che c’è grande affiatamento tra lui e Lukaku. In quel momento non aveva senso cambiare sistema, se poi non fossimo riusciti a trovare il goal avrei messo anche Pinamonti. Il Cagliari ha fatto un’ottima fase difensiva e l’esordio di Vicario, al quale faccio i complimenti, è stato ottimo”.

L’Inter ha mostrato grande lucidità. “Stiamo dimostrando stabilità. L’anno scorso abbiamo fatto 81 punti in campionato e siamo arrivati in finale di Europa League. Non si arriva secondi se non c’è stabilità. Sabbiamo che poi ci sono dei margini di crescita, ma i giocatori stanno credendo fortemente in quello che gli viene detto nel corso della settimana”.

Conte si è anche soffermato su un aspetto tattico della partita. “Eriksen non ha trovato la giusta posizione e quindi l’ho invertito con Sensi. Skriniar ha trovato più linee con Sensi e Lukaku”. 

OMNISPORT | 11-04-2021 15:39

Conte spinge l'Inter: "Si inizia a vedere la meta, ma non è fatta" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...