Virgilio Sport

Corini: "Andiamo a prenderci il nostro sogno, ma attenzione al Frosinone"

"Abbiamo nove partite per raggiungere la Serie A, i ragazzi sanno l'importanza del momento": così il tecnico dei salentini alla vigilia della partita contro la squadra di Nesta.

Pubblicato:

Corini: "Andiamo a prenderci il nostro sogno, ma attenzione al Frosinone" Fonte: Getty Images

Le ultime tre vittorie consecutive, peraltro a suon di gol, hanno avvicinato il Lecce al secondo posto. La squadra di Eugenio Corini sembra essere tornata in forma nel momento più importante della stagione, ma la società ha deciso di non lasciare nulla al caso, così dopo la vittoria di Venezia la squadra ha preparato la gara di Frosinone in ritiro a Roma.

Il tecnico bresciano ha parlato in conferenza stampa non nascondendo che l’obiettivo è raggiungere la Serie A senza passare dai playoff: “Affrontiamo questa partita con grande voglia e determinazione, veniamo da una serie di gare importanti e vogliamo trarre il massimo anche da questa trasferta. Poi ci sarà la sosta che ci permetterà di recuperare. Il margine dal sogno si è ridotto, abbiamo 9 partite per andare a prenderci quello che vogliamo”.

“In questo ritiro – ha proseguito Corini – c’è grande partecipazione da parte di tutti, c’è voglia di costruire una grande impresa e per farlo serve qualche sacrificio in più da parte di tutti e i ragazzi ne sono consapevoli. La visita del presidente è qualcosa di importantissimo, ma la sua vicinanza non ci è mai mancata, siamo orgogliosi di questo supporto da parte della società”.

L’avversario è invece una delle delusioni del campionato: “Il Frosinone è una squadra importante, ha un’intelaiatura collaudata giocando con il 3-5-2 da anni e non dimentichiamo che lo scorso anno hanno sfiorato la Serie A perdendo solo in finale playoff. Non vanno sottovalutati anche perché vogliono conquistare un posto nei playoff e faranno di tutto per ottenerli.

Corini ha poi fatto il punto degli indisponibili: “Hjulmand è out ed è un peccato perché per noi è un giocatore molto importante, che dà equilibrio e qualità, ma c’è Tachtsidis che è il suo sostituto naturale ed è un titolare a tutti gli effetti. Coda e Bjorkengren non sono al meglio, ma giocando ogni tre giorni non si può schierare sempre lo stesso undici”.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...