Virgilio Sport

Cosa c'è dietro lo sfogo di De Ligt: il retroscena e la posizione dei tifosi

Il difensore della Juventus ha messo in dubbio la firma sul rinnovo, alle spalle ci sarebbe un'offerta del Manchester United

Pubblicato:

Non è insolito che un calciatore straniero appena torni in patria spari a zero dal ritiro della sua nazionale, rivelando quelle verità che finché si trova in Italia si guarda bene dall’esternare. E’ capitato a tanti campioni ed ieri è stata la volta di de Ligt. Ha sorpreso però un po’ tutti lo sfogo dell’olandese che ha avanzato qualche riserva sulla possibilità di rinnovare il contratto con la Juventus, lanciando chiari messaggi di insofferenza.

De Ligt stufo dei quarti posti: incerto il rinnovo con la Juve

Parole che non si prestano a interpretazioni quelle del difensore olandese: “Al momento sono in corso le trattative e quando sarà il momento deciderò se prolungare o se guardare oltre. Guardo sempre a ciò che è meglio per me in termini di progetto sportivo. Due quarti posti consecutivi non bastano, bisognerà fare dei passi in avanti in quella direzione perché si tratta di risultati deludenti”.

Su De Ligt è forte l’interesse del Manchester United

Ma cosa c’è dietro lo sfogo del giocatore? L’esperto di mercato Niccolò Schira su twitter rivela che de Ligt è diventato l’obiettivo principale del Manchester United. Il tecnico Ten Hag lo ammira dai tempi dell’Ajax e sarebbe pronto a una maxi-offerta per portarlo in Premier. Il giocatore ha tra l’altro una clausola rescissoria di 125 milioni di euro.

Per i tifosi de Ligt è stufo di Allegri

Alla base delle parole di de Ligt, però, secondo molti tifosi ci sarebbe uno scarso gradimento del giocatore nei confronti di Allegri. In tanti giustificano le sue parole sui social: “Non comprendo tutte queste critiche a De Ligt: ha esternato un’insoddisfazione che dovrebbe essere comune a società e tifosi. Per tornare a vincere serve questo, fame e insoddisfazione. Alzare tutti i propri standard, stiamo parlando della Juventus” oppure: “Ha detto semplicemente la sacrosanta verità: Juventus needs to STEP UP! E se la Juve vuole tenersi i suoi gioielli non gli resta altra scelta”

C’è chi osserva: “E’ un messaggio per Allegri, anche lui è stufo” e poi: “De Ligt ha fatto una stagione senza infamia e senza lode, come tutta la squadra, certo non è stato il peggiore, ma certi suoi errori sono costati cari, mentre, riguardo l’intervista, vorrei capire chi, alla Juve, si accontenta di arrivare quarto”.

Il web è scatenato: “Anziché criticarle le parole di De Ligt sarebbero da appenderle nello spogliatoio, cosicché allenatore e giocatori si ricordino prima di entrare in campo, cosa vuol dire giocare per la Juventus. E secondo me, le sue parole sono anche un attacco “velato” all’allenatore”

Se alcuni ricordano che quei quarti posti sono anche colpa sua e dei suoi errori (“Le parole di De Ligt sono legittime, 2 quarti posti sono deludenti, però se sei stato uno dei protagonisti di queste 2 stagioni hai comunque dato il tuo contributo negativo, quindi testa bassa e pedalare che i trofei si vincono giocando e non a chiacchere”) la maggioranza si schiera con de Ligt: “Bisogna farlo capitano subito: qui si gioca per vincere, non per fare i ridicoli dietro a due mezze squadre milanesi”

Cosa c'è dietro lo sfogo di De Ligt: il retroscena e la posizione dei tifosi Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...