Virgilio Sport

Cristiano Ronaldo non sopporta più questa situazione al Manchester United: pronto a cambiare subito

Un solo gol in stagione e tante panchine, il portoghese ormai non può più restare.

04-10-2022 09:41

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Quel che si paventa, in un futuro forse avido di emozioni all’altezza dei successi passati, è una separazione a titolo definitivo da quel Manchester United che lo ha consacrato prima del suo trasferimento al Real Madrid: Cristiano Ronaldo sembra abbia deciso, maturato la convinzione che sia ormai talmente saturo il suo rapporto con Ten Hag da passare allo strappo definitivo.

A un addio sfiorato, ma non ancora concreto sia per le drammatiche vicende personali di Cristiano e Georgina, la sua compagna, sia per le ragioni del mercato.

Lo strappo tra Ronaldo e il Manchester United

Il cinque volte Pallone d’oro, secondo Ten Hag, non è neanche entrato in campo “per rispetto verso la sua carriera”. Lo scrive il Daily Mail. Dopo che in estate lo United ha tenuto Cristiano, ora le parti sembrano disposte a negoziare perché a metà stagione l’attaccante possa andarsene e giocare, vero obiettivo del portoghese che non intende ancora smettere, né rinunciare alla maglia della nazionale. Finora, l’ex Juve ha giocato solo 80 minuti in Premier League, davvero troppo poco per un fuoriclasse della sua portata.

I tentativi di Mendes di trasferimento

Già nella scorsa sessione, Ronaldo aveva palesato la volontà di ottenere garanzie per giocare e per farlo in una squadra che disputasse la Champions League, cosa che non è riuscita all’abilissimo procuratore del campione, Jorge Mendes a causa dell’ingaggio, ritenuto esoso per le condizioni in cui versano molti club dopo la pandemia.

Ormai l’avventura di Cristiano Ronaldo al Manchester United è conclusa come – a modo suo – ha evidenziato con le sue parole anche sua sorella.

Il freno dell’ingaggio monster

In Inghilterra sono sicuri: a gennaio farà le valigie. Rispetto al recente passato, non cercherà un club che gli garantisca un ingaggio monstre ma una società che gli permetta di giocare e continuare così la propria corsa al gol numero 1000 della sua carriera (al momento è fermo a 816).

L’ultima sponda: e se andasse in Francia?

Anche perché Messi sta recuperando terreno (è circa a una trentina di gol di distanza) anche al PSG. Che sia proprio la Francia la prossima destinazione del lusitano?

Cristiano Ronaldo non sopporta più questa situazione al Manchester United: pronto a cambiare subito Fonte: Getty Images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Torino - Lazio

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...