Virgilio Sport

Cristiano Ronaldo verso l’Al Nassr: l’indizio che non lascia dubbi

Il fenomeno di Madeira si appresta a diventare un nuovo giocatore dell'Al Nassr, squadra dell'Arabia Saudita. Si legherà fino al 2030, ecco l'indizio che scioglie i dubbi.

Pubblicato:

Cristiano Ronaldo sembra ormai diretto a passi spediti verso l’Arabia Saudita, dove l’Al Nassr sembra pronto a ricoprirlo d’oro. Il fenomeno di Madeira, fresco svincolato dal Manchester United, si appresta a firmare col club saudita dopo un Mondiale deludente concluso con due panchine consecutive contro Svizzera e Marocco.

Se ancora ci fossero dubbi sulla veridicità della trattativa, ora sembra sciolti anche gli ultimi dilemmi, col giocatore che si appresta a svolgere le visite mediche. Ronaldo, dunque, saluterà presto il vero calcio dopo quasi 20 anni di carriera e oltre 800 gol tra club e nazionale.

Cristiano Ronaldo all’Al Nassr: fissate le visite mediche

Lo avevamo detto nei giorni scorsi, la trattativa tra Cristiano Ronaldo e l’Al’Nassr non sarà di quelle lunghe e interminabili. Essendo svincolato non ci sono trattative col club di appartenenza, e inoltre CR7 ha capito che la sua avventura in Europa è ormai finita.

CBS Sport riporta infatti che il club arabo ha già fissato le visite mediche per il fenomeno portoghese. Non vengono forniti ulteriori dettagli, ma tali visite si svolgeranno tra pochi giorni. Possibile dunque che arrivi la firma entro i primi giorni del 2023.

CR7 è stato offerto ovunque: nessuno ha voluto pagargli lo stipendio

È stato questo il vero problema di Cristiano Ronaldo, ciò che, alla fine, lo ha fatto sfigurare agli occhi dei pubblico. Tutti sono consapevoli che CR7 stia imboccando il viale del tramonto, ma nonostante questo lo scorso anno è comunque stato in grado di segnare più di 20 gol, numeri che in pochi raggiungono anche al top della carriera.

Come è possibile, dunque, che nessuno si sia fatto avanti? Il problema è stato che il giocatore non ha mai abbassato le proprie pretese per l’ingaggio, desiderando sempre uno stipendio fuori dalle possibilità di chiunque, tranne che per tre o quattro club (Bayern Monaco, Chelsea, PSG, City e compagnia).

Letteralmente, Mendes lo ha offerto a chiunque, anche al Napoli e all’Eintracht Francoforte, ma non c’è stato niente da fare, nessuno ha voluto investire così tanto su un giocatore di 37 anni, sul viale del tramonto e ingombrante dal punto di vista della presenza nello spogliatoio.

Il contratto di Ronaldo sarà di quelli da capogiro

Si conosce esattamente l’ordine di grandezza di quanto guadagnerà Ronaldo, anche se ancora le cifre vere non ci sono. Da un giornalista all’altro riportano cifre differenti, ma comunque molto simili.

Quello che sappiamo quasi per certo è che Ronaldo si legherà all’Arabia Saudita fino al 2030, anno dei Mondiali che il Paese vorrebbe ospitare assieme a Grecia ed Egitto.

Fino al 2025 Ronaldo dovrebbe giocare a calcio, e per questo dovrebbe guadagnare tra i 200 e i 250 milioni di euro a stagione. Dopo di che diventerà ambasciatore del club e main sponsor per la candidatura dell’Arabia Saudita (molto simile a quello che fu Neymar per il Qatar, anche se in quel caso i Mondiali erano già stati assegnati).

Per il suo ruolo di sponsor e ambasciatore, le cifre che girano sono nell’ordine dei 500 milioni di euro, cosa che dovrebbe portare lo stipendio complessivo del cinque volte Pallone d’Oro, nei prossimi 7 anni compreso tutto, a circa un miliardo di euro.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...