Virgilio Sport

Da Moggi bordate su Moratti, Calciopoli non finisce mai

Replica pepata dell'ex dg della Juve

20-02-2020 09:54

Da Moggi bordate su Moratti, Calciopoli non finisce mai Fonte: Ansa

Calciopoli 14 anni dopo, ennesima puntata. Mentre qualcuno già parla di Calciopoli-bis per l’operato di quest’anno degli arbitri, quello “originale” non smette mai di diventare motivo di discussione e polemica. Ogni qualvolta un protagonista diretto o indiretto dello scandalo che coinvolse il calcio italiano nel 2006 torna sull’argomento ecco che si riapre un buco nero di veleni e sospetti.

MORATTI – Stavolta è toccato all’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti riaprire una ferita che ancora sanguina con  una recente intervista a TeleLombardia.

LE ACCUSE – Moratti parlando del Triplete aveva detto: “Tutto è servito per creare le condizioni per trionfare, anche le disavventure dovute al fatto di dover fronteggiare una Juve che si comportava come si comportava e lottare contro un muro che sembrava incrollabile. Poi riuscimmo a sfondarlo e trovare così quelle soddisfazioni in cui avevo sempre creduto ma che a un certo punto parevano impossibili”.

LA REPLICA – Non poteva sfuggire a Luciano Moggi questo passaggio ed era scontata la replica dell’ex dg della Juve che ha lanciato bordate pesanti parlando a Radio Bianconera.

LA SENTENZA – Moggi ha ricordato una sentenza della corte d’appello che dice che Giacinto Facchetti faceva lobbying con gli arbitri con il procuratore federale del tempo Palazzi disse che l’Inter era il club che rischiava più di tutti per poi aggiungere: “Moratti ha perso un’altra occasione per stare zitto. Poteva festeggiare in un altro modo e magari quelli che lo hanno interpellato potevano chiedergli se conta più una sentenza che un’altra o se la legge è davvero uguale per tutti”.

L’ARTICOLO – Si appella al codice Moggi che spiega: “L’Inter era passibile per l’articolo 6 che è illecito sportivo, la Juventus per l’articolo 6 non è mai stata passibile. È bene ricordarlo al signore perché per la Juventus non parla mai nessuno, quindi parlo io. Ci sono intercettazioni in cui Facchetti e Moratti chiedono a un arbitro di far vincere loro la partita, io queste cose non le ho mai fatte”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...