,,
Virgilio Sport SPORT

Dovizioso a ruota libera su Marquez e Rossi

Il pilota forlivese analizza la stagione fino a questo momento, senza nascondersi sul talento spagnolo e sul campione di Tavullia.

Nell'immediata vigilia del Gran Premio di Repubblica Ceca a Brno, Andrea Dovizioso ha parlato a La Gazzetta dello Sport del suo andamento in questa stagione e del suo rivale principale, il campione del mondo (e attuale leader della classifica iridata) Marc Marquez, senza risparmiare un pensiero sull'annata di Valentino Rossi.

"Nelle ultime due gare abbiamo preso tot secondi e non puoi essere contento se l'obiettivo è il Mondiale – ha dichiarato il pilota della Ducati a proposito della stagione in corso -. Ci sta arrabbiarsi. Però le tre settimane di break fanno bene perché c'è il tempo per rilassarsi e invertire la tendenza. Siamo arrivati qui molto carichi".

"Marquez? Senza di lui sarei due volte campione del mondo – ha poi continuato il 'Dovi' -, ma è un discorso che non conta un cavolo. Dipende sempre da come si guardano le cose. Che Marc sia, no forte ma straforte, solo un imbecille direbbe diversamente. Ma nessuno è imbattibile e gli ultimi anni lo abbiamo dimostrato. Focalizzarci su Marc però è sbagliato, non lo faccio ora e non l'ho fatto gli ultimi due anni. Anche perché ha caratteristiche e una moto completamente diverse. Noi dobbiamo trovare soluzioni nel nostro pacchetto".

Su Rossi, il pensiero non è critico, ma solidale: "Valentino ha fatto un primo quarto di stagione da paura, dimostrando che, anche se fa più fatica, in gara c'è. Poi non so perché ha perso questo feeling, mentre gli altri piloti stanno facendo meglio. Ma, onestamente, leggere la situazione Yamaha è impossibile, si stanno vedendo troppe cose strane e diverse, da un Quartararo senza esperienza che fa prestazioni esagerate con la moto non ufficiale, a un Rossi che ha dominato la prima parte, a un Viñales che si è svegliato e fa la differenza".

Chiusura dedicata al confronto tra i due campioni: "Un paragone tra Valentino e Marc non è possibile, parliamo di due età e momenti diversi. E' Normale che chi vince al momento viene visto come il più forte, ma non vuol dire che sia vero. C'è una crociata per fare smettere Rossi? E' normalissimo, queste cose sono sempre successe con i campioni. Quando sei amato tanto, sei anche odiato tanto, dividi sempre".

SPORTAL.IT | 03-08-2019 10:21

Dovizioso a ruota libera su Marquez e Rossi Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...