Virgilio Sport

DRS, Ferrari a scuola da Red Bull. Vasseur: "Hanno un grosso vantaggio, dobbiamo capire come fanno"

Il general manager del Cavallino riconosce il gap e ammette, senza troppi giri di parole: “L'effetto è enorme, dobbiamo capire come fanno”

Pubblicato:

È l’anno della Red Bull. O almeno questo è quanto sembra in questo inizio stagione. Dopo le prime tre prove il team anglo-austriaco, infatti, è in testa alla classifica piloti con Verstappen (69 punti, due vittorie) e Perez (54 punti, una vittoria) e in quella costruttori (123 punti contro i 65 della Aston Martin e i 56 della Mercedes). Il segreto? Il DRS.

Vasseur: “Il vantaggio DRS della Red Bull è enorme”

A riconoscer il vantaggio della Red Bull circa il DRS è anche il team principal e general manager della Ferrari, Frédéric Vasseur:

“Hanno un effetto DRS enorme, direi il più grande rispetto a chiunque altro. Dobbiamo capire come riescono a fare una cosa del genere. Stanno facendo qualcosa di diverso e sicuramente qualcosa di meglio”.

DRS e Ferrari, problema annoso

Un gap quello sul Drag Reduction System (Sistema di riduzione della resistenza aerodinamica) che la Ferrari non riesce a colmare. Un gap non nuovo. Già lo scorso anno al Gp del Canada lo aveva riconosciuto lo stesso ex team principal Ferrari, Mattia Binotto.

“Avevamo uno svantaggio rispetto alla Red Bull in termini di velocità in rettilineo, senza dubbio. Soprattutto nelle zone in cui si poteva utilizzare il DRS. Quindi, in termini di potenza riguardo al loro DRS rispetto al nostro”.

Un gap poi ridotto con una nuova ala posteriore.

La prospettiva Ferrari per il 2023

Quest’anno, come sottolinea Vasseur, il divario è ridotto, ma non a sufficienza.

“Il problema è che ci aspettavamo di ridurre ancora di più il divario – dichiara il ferrarista – ma, come detto, era più grande l’anno scorso. Ma ora abbiamo sicuramente un margine di miglioramento in quest’area. Ci stiamo lavorando”.

E forse già al GP dell’Azerbaigian, in programma il 30 aprile, si potranno vedere dei risultati. Di certo è che, ad oggi, le Ferrari di Leclerc e Sainz sono a metà classifica quando si parla di velocità di punta.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...